Covid ultime 24h
casi +21.994
deceduti +221
tamponi +174.398
terapie intensive +127

Diletta Leotta: “Quando mi dissero che lavoravo a Sky solo per il seno”

Di Giovanni Macchi
Pubblicato il 24 Set. 2020 alle 13:07 Aggiornato il 24 Set. 2020 alle 13:10
232
Immagine di copertina

Diletta Leotta si racconta in un libro. “Quando mi dissero che lavoravo a Sky solo per il seno”

Diletta Leotta, giornalista di Dazn, ha scritto un libro (pubblicato da Sperling & Kupfer) in cui racconta se stessa senza filtri, senza segreti, parlando di amore, esperienze professionali e quei ritocchini per i quali ogni tanto viene criticata sui social. “All’inizio avevo dei dubbi, ho messo in conto che ci saranno delle critiche, ma poi ho pensato che scrivevo di me stessa e che è bello essere se stessi”, ha spiegato la conduttrice al Corriere della sera. L’idea di un libro sulla propria vita? Arrivata durante il lockdown. Diletta Leotta, 29 anni, ha voluto mettersi alla prova: “Mi son detta: perché non raccontare episodi della mia vita che mi hanno reso fragile ma dai quali sono riuscita a uscirne più forte? Cerco di trasmettere un senso di positività, voglio raccontare attraverso le mie esperienze come trovare il bello anche in pezzi di vita che positivi e belli non sembrano”.

Il libro s’intitola “Scegli di sorridere” e, tra le sue pagine, la Leotta parla anche delle sue storie d’amore, dei fidanzati veri o presunti tali. “Ora sono single”, specifica Diletta in un’intervista a Chi. “Il libro è stato consegnato prima della fine della mia relazione con Daniele Scardina. Oggi è una storia chiusa anche se ci vogliamo sempre bene”. Si vociferava che la giornalista avesse lasciato Scardina per Zlatan Ibrahimovic, un gossip che Diletta ha stroncato al Corriere della sera. “Ho conosciuto Ibra perché siamo entrambi soci in una startup che permette di allenarsi a distanza con il trainer preferito. Da soci siamo diventati amici ma nulla di più”.

E riguardo la chirurgia estetica? La Leotta ha spiegato: “A 18 anni mi sono rifatta il naso. È la mia faccia, e rivendico la libertà di farci ciò che credo. Voglio essere libera di prendere le mie decisioni, senza venire giudicata. Non ho puntato alla chirurgia estetica per assicurarmi una folgorante carriera”.

Per quanto riguarda il suo lavoro, Diletta ha raccontato anche un episodio spiacevole, un commento ricevuto all’inizio della sua carriera. “All’inizio non è stato facile, una collega mi aveva anche detto ‘ti hanno presa solo per le tette’, ma non ho certo lasciato Sky per questa ragione… Ho scelto di andare a Dazn perché era una nuova sfida e perché sentivo che il mercato della tv satellitare stava cambiando”.

Leggi anche:

1. Quel sapore di sessismo anni ’50 dell’ultimo spot di Diletta Leotta / 2. Scardina: l’ex di Diletta Leotta è positivo al Covid. Il giallo dell’autocertificazione compilata in palestra

232
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.