Covid ultime 24h
casi +21.273
deceduti +128
tamponi +182.032
terapie intensive +80

Fabrizio Corona, manette in vendita con il suo marchio: “Imparate a non dare la libertà per scontata”

Di Veronica Di Benedetto Montaccini
Pubblicato il 11 Gen. 2019 alle 11:02 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 09:01
0
Immagine di copertina
Le manette vendute da Fabrizio Corona Credit Instagram

In vendita direttamente su Instagram le manette di Fabrizio Corona. Una provocazione, come al solito.

Fabrizio Corona non smette di aprire polemica con i suoi follower. E questa volta lo fa con un business davvero particolare: l’ex re dei paparazzi avrebbe messo in vendita manette firmate con il suo marchio Adalet. Sulle sue stories di Instagram, lo swipe up per acquistarle.

Insomma, Corona riuscirebbe a trasformare in business anche la brutta esperienza vissuta in passato. E chissà che i fan più fedeli non apprezzino.

Sembrerebbe trattarsi di un braccialetto che riproduce perfettamente le manette della polizia. Lo slogan non lascia spazio a dubbi: “È facile dare la libertà per scontata se nessuno ve l’ha mai levata”. Con un evidente riferimento al carcere.

Sembrano ormai alle spalle i brutti momenti vissuti lo scorso dicembre, quando entrò inviato nel bosco della droga di Rogoredo. In quell’occasione aveva detto: “Stasera mi sono recato al Bosco di Rogoredo, patria nazionale dello spaccio italiano, dove anche la polizia si rifiuta di entrare” scrive Corona.

“Mentre le uniche inchieste realizzate – continua il paparazzo – sono state fatte di giorno da giornalisti accompagnati da polizia di scorta a circondare la zona, Io mi sono recato lì solo con un operatore e un fonico per raccontare il parallelismo della mia tossicodipendenza e quella che colpisce l’Italia e la povera gente che vede uno stato inerme e una polizia disinteressata. Tutto questo solo per raccontare in maniera oggettiva, come ho sempre fatto, la realtà. Ora, in questo momento ringrazio Dio per aver protetto mio figlio Carlos Maria”.

Chi acquisterà le manette potrà pensare alla vita spesso oltre i limiti di Fabrizio Corona.

Leggi anche: “La storia di Corona e Asia Argento”

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.