Covid ultime 24h
casi +20.499
deceduti +253
tamponi +325.404
terapie intensive +26

Mosul vista dall’alto prima e dopo l’Isis

Di Lara Tomasetta
Pubblicato il 15 Lug. 2017 alle 16:46 Aggiornato il 15 Lug. 2017 alle 16:50
0

L’offensiva per sottrarre Mosul, la seconda città più grande dell’Iraq, dalle mani dei miliziani del sedicente Stato islamico, che da luglio del 2014 ne avevano fatto la propria capitale de-facto, era iniziata lo scorso 17 ottobre 2016.

— LEGGI ANCHE: Mosul: cronache dal fronte di Amedeo Ricucci. Prima puntataseconda puntata eterza puntata

Il 9 luglio 2017 il primo ministro iracheno Haider al-Abadi ha annunciato la completa riconquista della città e la vittoria sull’Isis.

A pochi giorni dalla notizia della liberazione della città irachena, DigitalGlobe, una società di immagini satellitari, ha pubblicato alcune foto dall’alto della distruzione della città dopo mesi di combattimenti.

Le immagini, fornite dal satellite WorldView-2 della società, mostrano come il conflitto abbia completamente trasformato una città una volta vivace in macerie.

Nella gallery è possibile confrontare come appaiono gli stessi luoghi di Mosul ritratti nel novembre del 2015 e oggi, a luglio 2017.

– LEGGI ANCHE: Il premier iracheno ha annunciato la riconquista definitiva di Mosul dalle mani dell’Isis

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.