Covid ultime 24h
casi +9.938
deceduti +73
tamponi +98.862
terapie intensive +47

Il McDonald’s di Hong Kong dove dormono i senzatetto

Alcuni McDonald's del distretto di Kowloon sono diventati la dimora di coloro che non hanno un altro luogo dove dormire

Di TPI
Pubblicato il 25 Mag. 2015 alle 16:53
0

Nel distretto di Kowloon, a Hong Kong, i McDonald’s restano aperti 24 ore su 24 e dall’una alle cinque del mattino il fast-food sembra letteralmente cadere in letargo, diventando un vero e proprio dormitorio per tutti coloro che non possono permettersi di passare la notte altrove.

Mangiare costa poco. I locali sono puliti, le sedie comode e imbottite, e l’aria condizionata non manca mai. Ma il McDonald’s non è solo il paradiso del wifi. Alcuni senzatetto cinesi hanno infatti pensato ai vantaggi che offre McDonald’s e hanno trasformato i locali della multinazionale in una pratica soluzione al vagabondaggio. 

Aspettano la riapertura delle stazioni e sperano ogni giorno che la polizia non entri nei locali per cacciarli. Suraj Katra, una fotografa indiana di base a Hong Kong, li ha immortalati in questa serie fotografica. Hong Kong è una delle città più care al mondo. Secondo quanto riportato in un rapporto del 2009 dell’Undp, il programma delle Nazioni Unite per lo sviluppo, Hong Kong è anche la città dove si registra il maggior divario di reddito fra ricchi e poveri.

— Guarda la gallery: un fotografo tedesco ha scattato alcune foto per documentare come gli abitanti di Hong Kong riescono a gestire la propria vita con pochissimo spazio a disposizione 

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.