Covid ultime 24h
casi +31.758
deceduti +297
tamponi +215.886
terapie intensive +97

Il favoloso micro-mondo di Willard Wigan

Wigan è un micro-scultore che scolpisce frammenti di polvere e granelli di sabbia

Di TPI
Pubblicato il 27 Mag. 2015 alle 17:01
0

L’inglese Willard Wigan, di 58 anni, è un micro-scultore che realizza opere d’arte lavorando frammenti di polvere e granelli di sabbia che poi dipinge usando un pelo di mosca. “È un lavoro doloroso e di estrema precisione. Credo di essere l’uomo più paziente del mondo,” racconta.

Per realizzare le sue sculture, Wigan entra in uno stato meditativo in cui riesce a rallentare il suo battito cardiaco, riducendo così i tremori alle mani e scolpendo tra battiti di polso. Anche solo le vibrazioni causate dal passaggio del traffico possono disturbare il suo lavoro ed è per questo che tende a lavorare di più durante la notte.

È cominciato tutto quando aveva cinque anni. Willard aveva difficoltà di apprendimento che lo hanno portato a non saper né leggere né scrivere. Le insegnanti a scuola lo facevano sentire piccolo e insignificante. “Era come se non contassi nulla. Io volevo dimostrargli che il ‘nulla’ non esisteva. Ho iniziato a fare case per le formiche perché pensavo che avessero bisogno di un posto dove vivere. Poi ho iniziato a fargli scarpe e cappelli.”

Le micro-sculture di Wigan sono così minute che sono visibili solo attraverso un microscopio e possono entrare nella cruna di un ago o stare sulla punta di un ciglio. Basta un niente per distruggere il lavoro di ore.

“Una volta stavo portando Alice nel Paese delle Meraviglie verso l’ago, ma quando ho guardato attraverso il microscopio, era già scomparsa. Credo di averla inalata,” dice.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.