Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:59
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Zelensky: “A Izyum scoperta una fossa comune. La Russia deve essere ritenuta responsabile”

Immagine di copertina
Fonte: Head of the Office of the President of Ukraine

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha annunciato il ritrovamento di una fossa comune a Izyum, da poco liberata  dall’occupazione russa. Nella cittadina della regione di Kharkiv, nel nord-est del Paese, le autorità locali hanno dichiarato di aver trovato un cimitero che conteneva più di 440 corpi, con almeno una fossa comune. Un video della Associated Press mostra un cimitero le cui croci si confondono con i tronchi sottili di una fitta foresta. Su molte croci non vi è scritto un nome, ma un numero. Davanti a una fossa, l’iscrizione indica che vi sono sepolti 17 soldati ucraini. I residenti hanno confermato che i morti durante l’occupazione, durata cinque mesi, venivano sepolti nella foresta.

Secondo Serhii Bolvinov, investigatore capo della polizia della regione di Kharkiv, è “una delle più grandi sepolture di massa trovate in una città liberata”. “Sappiamo che alcuni sono stati uccisi (a colpi d’arma da fuoco), altri dal fuoco d’artiglieria, o per l’esplosione di mine”, ha proseguito. “Alcuni sono morti negli attacchi aerei. Molti corpi non sono stati ancora identificati. Quindi le cause della morte verranno stabilite dalle indagini”.

“La Russia lascia la morte ovunque”, ha detto Zelensky, che ieri ha annunciato la scoperta di una fosse comune. “Deve esserne ritenuta responsabile”, ha detto il presidente ucraino in un video su Telegram. “Il mondo deve considerare la Russia la vera responsabile di questa guerra. Faremo di tutto affinché questo accada”.

Proprio ieri Volodymyr Zelenksy si era recato nella città, in provincia di Kharkiv, diventata simbolo della controffensiva ucraina nella parte nord del fronte.

Dagli Stati Uniti continuano ad arrivare carichi di armi per potenziare le operazioni a sud dell’Ucraina. E’ stato annunciato ieri sera il pacchetto di aiuti militari da 600 milioni di dollari che include lanciamissili Himars e proiettili di artiglieria ad alta precisione.

Ti potrebbe interessare
Esteri / La provocazione di Putin: Edward Snowden diventa cittadino russo
Esteri / Gas, perdite nei gasdotti Nord Stream 1 e 2: “Danni deliberati”
Esteri / Patrick Zaki, ipotesi prolungamento processo
Ti potrebbe interessare
Esteri / La provocazione di Putin: Edward Snowden diventa cittadino russo
Esteri / Gas, perdite nei gasdotti Nord Stream 1 e 2: “Danni deliberati”
Esteri / Patrick Zaki, ipotesi prolungamento processo
Esteri / In fuga da Putin, le autorità della Finlandia: “Oltre 7mila russi entrati lunedì dalla frontiera”
Esteri / Medvedev: “La Russia ha il diritto di usare le armi nucleari se necessario, la Nato non interferirà”
Esteri / DART: la missione spaziale per deviare gli asteroidi che minacciano la Terra
Esteri / Cuba approva con un referendum il codice delle famiglie: le coppie omosessuali potranno sposarsi e adottare
Esteri / Russia, neonazista apre il fuoco in una scuola: almeno 13 morti, tra cui 7 bambini
Esteri / Trionfo Meloni, esultano Orban e Le Pen: “Vittoria meritata”. Premier Borne: “Vigileremo sul rispetto dei diritti umani”
Esteri / Iran: uccisa con 6 proiettili la 20enne Hadis Najafi mentre manifestava per Mahsa Amini