Me
HomeEsteri

Xi Jinping, il nome tradotto in inglese con una parolaccia: e Facebook si scusa

Il presidente cinese era in visita in Birmania e sui social il suo nome è stato tradotto erroneamente con una parolaccia

Di Marco Nepi
Pubblicato il 19 Gen. 2020 alle 08:16 Aggiornato il 19 Gen. 2020 alle 08:16
Immagine di copertina

Xi Jinping, il nome tradotto con una parolaccia: e Facebook si scusa

Il nome del Presidente cinese, Xi Jinping, è stato tradotto erroneamente dal birmano all’inglese con una parolaccia che ha messo in imbarazzo Facebook.

Il social network ideato da Mark Zuckerberg ha dovuto rimediare al danno il più rapidamente possibile, chiedendo scusa per la gaffe commessa.

Una traduzione errata che non è passata inosservata. Xi Jinping, dal birmano all’inglese, è stato tradotto con il termine “Mr Shithole”.

L’errore non è passato inosservato, poiché il termine è stato riportato nell’annuncio da parte di Ang Sang Suu Kyi, la leader della Birmania, per la visita di due giorni del presidente cinese nel paese.

Facebook è subito corso ai ripari, scusandosi: “Abbiamo risolto il problema tecnico che ha causato la traduzione scorretta dal birmano all’inglese su Facebook. Non sarebbe dovuto accadere e stiamo prendendo misure affinché non succeda più”.