Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 06:13
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Un uomo denuncia la Apple: “Un’applicazione mi ha fatto diventare gay”

Immagine di copertina

L'uomo ha intentato una causa contro l'azienda di Cupertino per "danno morale"

Un uomo denuncia Apple perché “una sua app mi ha fatto diventare gay”

“Quella app mi ha fatto diventare gay”: con questa motivazione un uomo ha presentato una denuncia contro la Apple.

La singolare storia arriva dalla Russia dove un uomo, che desidera restare anonimo, ha deciso di portare in tribunale l’azienda di Cupertino per “danno morale”.

Secondo quanto affermato dall’Afp, che è entrata in possesso della copia dell’atto di denuncia, l’uomo avrebbe chiesto danni alla Apple per un milione di rubli, circa 14mila euro.

Il denunciante, infatti, afferma di aver scaricato un’applicazione di criptovaluta dall’Apple Store, ma di aver ricevuto, anziché i bitcoin richiesti, 69 “GayCoin”. Al trasferimento di moneta virtuale era allegato il seguente messaggio: “non giudicare prima di aver provato”.

“Ho pensato che in effetti non si poteva dare un giudizio su un qualcosa che non si è mai provato – sono le parole dell’uomo – e così due mesi dopo ho avuto la mia prima relazione con una persona del mio stesso sesso”.

“Ora ho un fidanzato e non posso più tornare indietro. Non so come spiegarlo ai miei genitori, la mia vita è cambiata in peggio” continua ancora il denunciante.

“Apple mi ha manipolato e spinto all’omosessualità” afferma ancora l’uomo che si dice devastato psicologicamente.

Il legale dell’uomo, Sapijat Gousnieva, ha affermato all’Afp che il caso è molto grave e che la “Apple è responsabile dei suoi contenuti e di ciò che offrono” sottolineando che il suo cliente, prima di diventare gay, aveva una relazione stabile con una donna.

Il legale era già diventato famoso nel 2016 quando aveva intentato una causa contro un’altra multinazionale statunitense: McDonald’s. L’avvocato, infatti, aveva difeso un ragazzo che aveva presentato una denuncia contro la catena di fast food per via di una lisca di pesce che lo aveva ferito alla guancia presente, a suo dire, in un panino acquistato nel ristorante.

Ti potrebbe interessare
Esteri / La torre Al Jala, sede di Ap e Al Jazeera, si sbriciola in una nuvola di fumo
Esteri / Pioggia di razzi su Tel Aviv, Israele reagisce con 150 raid aerei. Netanyahu: "Ci vorrà ancora tempo ma ce la faremo"
Esteri / Casa bombardata a Gaza, morti 8 bambini e 2 donne
Ti potrebbe interessare
Esteri / La torre Al Jala, sede di Ap e Al Jazeera, si sbriciola in una nuvola di fumo
Esteri / Pioggia di razzi su Tel Aviv, Israele reagisce con 150 raid aerei. Netanyahu: "Ci vorrà ancora tempo ma ce la faremo"
Esteri / Casa bombardata a Gaza, morti 8 bambini e 2 donne
Esteri / Maxi attacco a Gaza, distrutto palazzo dei media evacuato e i tunnel di Hamas. Finora i morti sono 139
Esteri / Pulizia etnica e giornalisti arrestati: in Etiopia non basta un premio Nobel per la pace
Esteri / Un milione di dollari in palio per chi si vaccina: la lotteria dell’Ohio per incentivare i No Vax
Esteri / "Io, scrittore israeliano, vi dico che l'inferno non finirà mai: Israele non sa riconoscere i suoi errori"
Esteri / Nuovi raid su Gaza, tre razzi lanciati dalla Siria. Finora 126 morti
Esteri / “I vaccinati causano infertilità e aborti”: i no-mask pensano addirittura di usare la mascherina
Esteri / In Cambogia migliaia di persone sono rimaste senza cibo e medicine a causa del lockdown