Covid ultime 24h
casi +20.709
deceduti +684
tamponi +207.143
terapie intensive -47

L’uomo sospettato di aver attaccato alcune persone con una motosega in Svizzera è stato arrestato

Franz Wrousis si trovava a Thalwil, una cittadina svizzera a circa 60 chilometri da dove si è svolto l'attacco

Di Anna Ditta
Pubblicato il 26 Lug. 2017 alle 10:57 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 19:05
0
Immagine di copertina
Una foto di Franz Wrousis diffusa dalla polizia svizzera

L’uomo sospettato di aver provocato il terrore a Sciaffusa, in Svizzera, ferendo due persone con una motosega, è stato arrestato a Thalwil, una cittadina svizzera a circa 60 chilometri da dove si è svolto l’attacco.

Franz Wrousis, 50 anni, è stato trovato martedì 25 luglio dopo oltre 24 ore di fuga grazie a una ricerca internazionale che ha coinvolto oltre cento agenti svizzeri e tedeschi, oltre a cani ed elicotteri. Si temeva infatti che potesse aver attraversato il confine con la Germania.

Lunedì 24 luglio Wrousis ha fatto irruzione in un ufficio assicurativo con una motosega e ha ferito due dipendenti. Altri due sono rimasti sotto shock e un altro uomo è stato ferito durante l’intervento della polizia. L’uomo viveva nei boschi e aveva già due condanne per aggressione. Era un cliente dell’agenzia.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.