Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 00:19
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Ucraina, un attentato colpisce la sede del partito di Vladimir Putin a Melitopol

Immagine di copertina
Credit: EPA/SERGEI ILNITSKY

Ucraina, un attentato colpisce la sede del partito di Vladimir Putin a Melitopol

Un altro attentato ha colpito la presenza russa nei territori ucraini occupati. Questa volta, il bersaglio è stato il quartier generale a Melitopol di Russia Unita, il partito di Vladimir Putin. Lo ha affermato Vladimir Rogov, esponente dell’amministrazione filorussa della regione di Zaporizhzhia, che ha parlato di un “attacco terroristico”. La sede del partito è stata colpita da due esplosioni, senza causare feriti ma solo “danni materiali”.

Nelle scorse ore il partito aveva proposto di tenere referendum per annettere i territori occupati in Ucraina. Nella proposta del suo presidente Andrei Turchak, il voto potrebbe tenersi il 4 novembre, il Giorno dell’unità nazionale in Russia. “Donetsk, Luhansk e molte altre città russe torneranno finalmente a casa. E il mondo russo, adesso diviso da confini formali, ritroverà la sua integrità”, ha scritto ieri Turchak.

Il governo di Kiev intanto ha lanciato l’attesa controffensiva nelle regioni meridionali e nordorientali del paese. Oltre a quello di Kharkiv, nel nord-est, il fronte principale aperto dalle forze ucraine è a Kherson, il primo e unico capoluogo catturato dalle forze russe dall’inizio dell’invasione il 24 febbraio scorso. In parallelo all’avanzata delle forze regolari, i centri occupati dalle forze russe o vicine a Mosca sono stati colpiti da diverse azioni negli scorsi giorni. Martedì un colonnello russo, al comando della città occupata di Berdyansk, è stato ferito a morte da un’autobomba collocata nella propria auto.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Iran: uccisa con 6 proiettili la 20enne Hadis Najafi mentre manifestava per Mahsa Amini
Esteri / Russia: 800 manifestanti arrestati per le proteste contro la mobilitazione in tutto il Paese
Esteri / Corea del Nord lancia missile balistico nel mar del Giappone
Ti potrebbe interessare
Esteri / Iran: uccisa con 6 proiettili la 20enne Hadis Najafi mentre manifestava per Mahsa Amini
Esteri / Russia: 800 manifestanti arrestati per le proteste contro la mobilitazione in tutto il Paese
Esteri / Corea del Nord lancia missile balistico nel mar del Giappone
Esteri / Servizio militare, Putin: “Pene più dure a chi diserta o si arrende”. L’Ue: favorire asilo per chi scappa
Esteri / Josep Borrell: “Prendiamo sul serio minaccia nucleare di Putin”
Esteri / Yvon Chouinard: storia del fondatore di Patagonia, che ha deciso di donare la sua azienda per il clima
Esteri / Ucraina, missile russo su Zaporizhzhia: un morto e 7 feriti
Esteri / Morti oltre 80 migranti al largo della Siria. Le famiglie sul barcone cercavano di raggiungere l'Europa
Esteri / Morte della Regina: “Harry furioso per l’esclusione di Meghan da Balmoral”
Esteri / Il Cremlino avverte Kiev: “Dopo il referendum, ogni attacco in Donbass sarà contro la Russia”