Covid ultime 24h
casi +12.694
deceduti +251
tamponi +230.116
terapie intensive -29

La Turchia ha ucciso 65 miliziani dell’Isis in Siria

Le forze armate turche hanno lanciato ad agosto del 2016 un'operazione militare al fianco dei ribelli contro i miliziani jihadisti nel nord della Siria

Di TPI
Pubblicato il 23 Gen. 2017 alle 11:07 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 17:55
0
Immagine di copertina

Le forze armate turche hanno reso noto di aver ucciso 65 miliziani del sedicente Stato islamico domenica 22 gennaio 2017 nel nord della Siria.

Ankara ha lanciato ad agosto 2016 un’operazione, denominata Scudo dell’Eufrate, per ripulire la zona di confine tra la Siria e la Turchia dalla presenza jihadista. 

Da settimane le forze turche e i loro alleati ribelli cingono d’assedio la cittadina di al-Bab, roccaforte dell’Isis.

Venerdì 20 gennaio cinque soldati turchi erano rimasti uccisi nell’esplosione di un’autobomba nella stessa area.

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.