Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 13:12
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

La partita tra Draghi e Erdogan si gioca allo stadio: ora la Turchia può strappare all’Italia gli Europei

Immagine di copertina

La partita Draghi-Erdogan si gioca allo stadio: la Turchia vuole strappare all’Italia gli Europei

Continua la tensione tra Roma e Ankara dopo le dichiarazioni del premier Draghi su Erdogan “dittatore”. Secondo Repubblica, il terreno di scontro potrebbero diventare gli stadi del campionato europeo di calcio in programma a giugno, nell’inedita formula itinerante che prevede la rotazione tra 12 Paesi ospitanti. Il ruolo dell’Italia, dove si dovrebbero giocare quattro partite, compresa quella inaugurale tra Italia e Turchia, è in bilico: Roma infatti non ha ancora garantito la presenza del 25 per cento dei tifosi nello stadio, condizione per concedere al Paese di ospitare la gara secondo la Uefa. 

Così Istanbul, che già il 29 maggio prossimo ospiterà la finale di Champions league, vorrebbe prendersi anche l’inaugurazione dell’Europeo di calcio, strappandolo all’Italia. Una dinamica che potrebbe interessare anche Spagna, Germania e Irlanda, che come l’Italia non possono garantire l’allentamento delle misure anti-Covid prima del calcio d’inizio.

E a subentrare potrebbero essere anche Mosca, Budapest o Londra. L’Esecutivo dell’Uefa, il governo del calcio europeo, si riunirà il 19 aprile per decidere, ma la logistica impone che la scelta si compia a metà di questa settimana: i governi, d’accordo con le autorità sanitarie nazionali, hanno ancora pochi giorni per comunicare la propria disponibilità. Ma intanto proprio la logistica rischia di trasformarsi in un nuovo caso politico tra Turchia e Italia.

Per ora l’Uefa ha promosso soltanto le otto città (Baku, San Pietroburgo, Copenaghen, Londra, Glasgow, Budapest, Amsterdam e Bucarest) che hanno garantito la presenza di almeno il 25 per cento degli spettatori. Pur non rientrando nei 12 Paesi prescelti per ospitare il torneo, Istanbul vorrebbe subentrare puntando su due aspetti: la vicinanza con Baku, che ospita le altre partite del girone dell’Italia e ha già garantito il 50 per cento dei tifosi, e la macchina organizzativa rodata in vista della finale di Champions.

Leggi anche: 1. Per Draghi Erdogan è un dittatore “di cui abbiamo bisogno”. Sì, per tenersi i migranti che non vogliamo 2. “Persone maltrattate e picchiate nei centri di detenzione in Libia. Ma Draghi li chiama salvataggi”: parla Msf 3. Prima Biden che dà dell’assassino a Putin, poi Draghi che dice “dittatore” a Erdogan: le settimane calde della diplomazia 4. “Erdogan dittatore”. Ritorsione turca dopo le parole di Draghi: bloccati contratti alle aziende italiane

Ti potrebbe interessare
Esteri / New York vuole offrire il vaccino Johnson&Johnson a tutti i turisti
Esteri / La città giapponese che ha speso i soldi del Recovery per costruire la statua di un calamaro gigante
Esteri / In Colombia la polizia spara su studenti e operai: oltre 30 morti e 800 arresti
Ti potrebbe interessare
Esteri / New York vuole offrire il vaccino Johnson&Johnson a tutti i turisti
Esteri / La città giapponese che ha speso i soldi del Recovery per costruire la statua di un calamaro gigante
Esteri / In Colombia la polizia spara su studenti e operai: oltre 30 morti e 800 arresti
Esteri / Sospensione brevetti vaccini, Ue spaccata: Italia e Francia a favore, Germania contro
Esteri / La guerra della pesca: cosa sta succedendo nella Manica tra Francia e Regno Unito
Esteri / Donna scomparsa ritrovata in un canyon: è sopravvissuta 5 mesi mangiando erba e muschio
Esteri / L’ascesa della lady di ferro di Madrid che ha stravinto le elezioni tenendo aperti i ristoranti
Esteri / Usa, giustiziato per omicidio: 4 anni dopo test scoprono DNA di un altro
Esteri / Francia e Regno Unito inviano navi da guerra nella Manica: alta tensione sulla pesca
Esteri / Un agricoltore ha spostato per sbaglio il confine tra Francia e Belgio