Me
HomeEsteri

Trump: “Valuterò se testimoniare nelle indagini per l’impeachment, l’idea mi piace”

Di Madi Ferrucci
Pubblicato il 18 Nov. 2019 alle 15:19 Aggiornato il 18 Nov. 2019 alle 15:42
Immagine di copertina

Trump: “Valuterò se testimoniare su impeachment, l’idea mi piace”

Il presidente degli Stati uniti Donald Trump con un messaggio su Twitter ha annunciato che valuterà la possibilità di testimoniare nel merito delle indagini contro di lui della Commissione finalizzate all’avvio della procedura di impeachment.

“La nostra pazza Speaker della Camera, la nervosa Nancy Pelosi pietrificata dalla sinistra radicale, ha suggerito una mia audizione nell’ambito della caccia alle streghe dell’impeachment. Ha detto che potrei farlo anche per iscritto. Anche se non ho fatto nulla di sbagliato, e non piace dare credibilità a questo processo bufala, mi piace l’idea e la valuterò” ha twittato Trump.

Il procedimento di impeachment contro Donald Trump è diventato pubblico lo scorso 13 novembre con la trasmissione in diretta tv dell’udienza di alcuni testimoni chiave

L’indagine per impeachement contro Trump annunciata il 24 settembre scorso dalla presidente della Camera degli Stati Uniti Nancy Pelosi potrebbe portare alla destituzione del tycoon dal suo incarico ma è ancora in una fase iniziale. Il 31 ottobre la Camera dei rappresentanti del Congresso americano ha approvato a maggioranza una risoluzione che fissa le regole da seguire durante l’inchiesta e al momento la Commissione intelligence ha avviato una prima indagine ascoltando le voci di oltre 15 testimoni.

Trump è accusato di aver fatto pressioni sul neo-presidente dell’Ucraina Volodimir Zelenskij per fare in modo che venisse aperta un’indagine sul licenziamento del magistrato Viktor Shokin, che in Ucraina stava indagando “per corruzione” su una società del gas di cui faceva parte Hunter Biden, figlio dell’ex vice-presidente Usa Joe Biden. Al tempo dell’indagine Joe Biden era vicepresidente degli Stati Uniti nel governo Obama e secondo Trump avrebbe utilizzato il suo potere per “aiutare” il figlio. Secondo i suoi critici inoltre Trump avrebbe minacciato di non incontrare il presidente ucraino e di non approvare consistenti aiuti militari se Zelensky non avesse accettato di aiutarlo.

Impeachment contro Trump, il “procedimento” diventa pubblico: parlano in tv i testimoni chiave