Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 18:16
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Si dimette l’assistente personale di Trump, Madeleine Westerhout: “Ha violato privacy con media”

Immagine di copertina
Madeleine Westerhout. Credit: TIMOTHY A. CLARY / AFP

La giovane assistente personale del presidente avrebbe rivelato alcune informazioni sulla vita privata del presidente ai giornalisti, senza precisare che non erano pubblicabili

Si dimette l’assistente personale di Trump, Madeleine Westerhout: “Ha violato privacy con media”

L’assistente personale del presidente americano Donald Trump, Madeleine Westerhout, ha rassegnato le dimissioni. Lavorava al fianco di Trump dal giorno del suo insediamento alla Casa Bianca.

A dare la notizia è una fonte della Cnn, che conferma le prime indiscrezioni al riguardo diffuse dal New York Times.

Secondo il newtwork americano, Westerhout ha lasciato il suo incarico giovedì dopo che il presidente Trump è venuto a sapere che lei aveva condiviso informazioni sulla sua famiglia e sulla Casa Bianca durante un cena con i giornalisti in un hotel vicino al suo resort di golf di Bedminster, nel New Jersey, senza premettere che le sue dichiarazioni erano “off the record”, vale a dire riferite in via confidenziale e quindi non pubblicabili.

Trump avrebbe contestato alla Westerhout la violazione del patto di riservatezza. Come ricorda infatti alla Cnn un ex funzionario della Casa Bianca, il presidente è particolarmente attento a mantenere riservate le informazioni sulla sua vita privata.

Madeleine Westerhout, 29 anni, aveva lavorato per la campagna presidenziale del 2012 di Mitt Romney. Trump l’aveva assunta come assistente personale dandole accesso completo a lui, alla sua famiglia e all’ufficio ovale. Come assistente speciale del presidente guadagnava circa 145 mila dollari all’anno.

La notizia delle dimissioni di Westerhout ha fatto il giro del mondo sui social network, dove la giovane assistente pubblicava foto scattate dentro la Casa Bianca, durante i viaggi presidenziali o nelle proprietà di Trump.

Ti potrebbe interessare
Esteri / "Io, scrittore israeliano, vi dico che l'inferno non finirà mai: Israele non sa riconoscere i suoi errori"
Esteri / Gaza, Israele rifiuta il cessate il fuoco: l'attacco va avanti. Finora 124 morti
Esteri / “I vaccinati causano infertilità e aborti”: i no-mask pensano addirittura di usare la mascherina
Ti potrebbe interessare
Esteri / "Io, scrittore israeliano, vi dico che l'inferno non finirà mai: Israele non sa riconoscere i suoi errori"
Esteri / Gaza, Israele rifiuta il cessate il fuoco: l'attacco va avanti. Finora 124 morti
Esteri / “I vaccinati causano infertilità e aborti”: i no-mask pensano addirittura di usare la mascherina
Esteri / In Cambogia migliaia di persone sono rimaste senza cibo e medicine a causa del lockdown
Esteri / Iran, ragazzo di 20 anni decapitato dai suoi familiari perché gay
Esteri / L’uomo con 151 figli e 16 mogli: “Il mio lavoro è soddisfarle sessualmente”
Esteri / L’ex miss Myanmar si unisce alla lotta contro la dittatura militare: “Combatto per il mio Paese”
Esteri / David Grossman: “Il dialogo è fallito, la violenza fra arabi ed ebrei spezza il sogno della coesistenza”
Esteri / Trascinato dall’auto e lasciato agonizzante a terra: il “linciaggio” di un uomo accusato di essere palestinese
Esteri / Regno Unito, bambino di 9 anni colpito da un fulmine muore in campo