Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 19:41
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Un tedesco su quattro ha “pensieri” antisemiti

Immagine di copertina
Credit: ANSA/MASSIMO PERCOSSI

Secondo il sondaggio l'antisemitismo è cresciuto nella società tedesca

Un tedesco su 4 ha idee antisemite: il sondaggio

Frasi come “gli ebrei hanno troppo potere” oppure “gli ebrei sono responsabili della maggior parte delle guerre” mettono d’accordo buona parte dei tedeschi. È quanto emerge da un sondaggio realizzato per conto del Congresso mondiale ebraico, secondo cui un tedesco su quattro ha “pensieri” di natura antisemita.

Secondo la ricognizione, che ha sondato un campione di 1300 persone, l’antisemitismo è cresciuto nella società tedesca. Lo ha reso noto il quotidiano Sueddeutsche Zeitung.

Il sentimento è diffuso tra tutte le classi sociali, anche tra chi occupa posizione di rilievo nella società. Il 27 per cento dei tedeschi e un 18 per cento dell’élite economica in Germania hanno, infatti, schemi di pensiero di matrice antisemita.

Il 41 per cento della popolazione ritiene che gli ebrei parlino troppo dell’Olocausto, il 28 per cento delle élite ritiene che “abbiano un posto troppo importante nell’economia”, e il 26 per cento “che abbiano troppo potere nella politica mondiale”. Frasi, queste ultime due, che appartengono al repertorio dell’antisemitismo classico, come fa notare il quotidiano tedesco.

Il 48 per cento ritiene che gli ebrei siano più leali ad Israele che alla Germania e nel 22 per cento dei casi che l’odio sia dovuto alle loro azioni, più che a motivi religiosi. Allo stesso tempo lo studio mostra che cresce la consapevolezza di un antisemitismo crescente e il desiderio di combatterlo.

Coma ha precisato proprio il giornale tedesco, la rilevazione prima della sparatoria avvenuta davanti a una sinagoga a Halle del 9 ottobre scorso che ha provocato la morte di due persone ad opera di un 27enne tedesco legato al mondo dell’estrema destra.

“Mussolini ha fatto anche cose buone”: tutte le bufale sul fascismo

Ti potrebbe interessare
Esteri / Scotland Yard, il deputato britannico David Amess è stato ucciso “per terrorismo”
Esteri / Polonia, in piazza per dire No all’uscita dall’Ue: il fotoreportage su The Post Internazionale
Esteri / Buckingham Palace e la Torre di Londra potrebbero finire in fondo al mare: lo studio
Ti potrebbe interessare
Esteri / Scotland Yard, il deputato britannico David Amess è stato ucciso “per terrorismo”
Esteri / Polonia, in piazza per dire No all’uscita dall’Ue: il fotoreportage su The Post Internazionale
Esteri / Buckingham Palace e la Torre di Londra potrebbero finire in fondo al mare: lo studio
Esteri / Dall’Austria all’Etiopia: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Farnesina, gioco delle coppie all’ambasciata in Russia: parentopoli all’italiana
Esteri / Sei vegano? Nel Regno Unito puoi esimerti dal vaccino anti-Covid: “È come una fede religiosa”
Esteri / La regina Elisabetta come Greta: "I leader parlano di ambiente, ma non fanno niente"
Esteri / Quattro podcast che raccontano quattro storie di giovani donne afghane
Esteri / Dalla conversione all’Islam ai precedenti: chi è l’attentatore di Kongsberg armato di arco e frecce
Esteri / Incendio in un grattacielo a Taiwan, almeno 46 morti