Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 18:36
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Oggi è il compleanno di Symbolics.com, il dominio più antico al mondo

Immagine di copertina

Il primo dominio della storia compie 32 anni ed è ancora attivo

A una prima occhiata il dominio Symbolics.com potrebbe non dirvi nulla e rischierebbe di perdersi tra i tanti indirizzi internet che disseminano le giornate di tutti. Invece si tratta del primo dominio Internet mai stato creato e il più vecchio esistente al mondo.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

L’indirizzo festeggia oggi 32 anni. Infatti il 15 marzo del 1985 Symbolics.com fu registrato dalla Symbolics Computer Corporation di Cambridge, in Massachusetts. La società era una delle realtà pioniere nello sviluppo dei computer ed è stata una delle poche aziende ad avere progettato sistemi operativi per computer tra gli anni Ottanta e Novanta. 

Symbolics.com è il primo e il più antico dominio registrato tra 320 milioni di domini esistenti oggi. Tra questi circa 125 milioni possiedono l’estensione .com.

Nel 2009 il dominio è stato venduto alla XF.com Investments, società di investimenti del Missouri che ne ha fatto una sorta di sito web storico dove raccontare in poche righe la storia del dominio e attirare numerosi visitatori interessati a fare un giro nella pagina più antiche del mondo.

Così gli utenti possono virtualmente fare un giro in uno dei luoghi storici dell’età moderna.

Symbolics ha oggi cessato di essere un’azienda produttrice di computer, la Symbolics, Inc. Tuttavia continua a essere una società privata che continua a vendere e mantenere il sistema Open Genera Lisp e il sistema informatico algebrico Macsyma.

Quando nacque Symbolics.com, il mercato dei domini era molto diverso da oggi. Internet era una realtà usata per scopi militari e accademici e non assomigliava per nulla alla rete di massa estesa che conosciamo oggi. Solamente a partire dalla metà degli anni ’90 la diffusione di Internet divenne globale e con essa i domini .com cominciarono ad essere tra i più utilizzati.

Alcuni domini commerciali molto noti come IBM.com o siemens.com arriveranno solo nel 1986. In quella data però Symbolics.com aveva già conquistato il suo primato. 

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata

Ti potrebbe interessare
Esteri / Tunisia: il presidente Saied si attribuisce poteri quasi illimitati. “È un colpo di stato”
Esteri / Draghi: "L'Italia donerà 45 milioni di vaccini ai Paesi più poveri"
Esteri / Germania, niente stipendio ai no vax in quarantena: “Perché devono pagare altri per chi sceglie di non vaccinarsi?”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Tunisia: il presidente Saied si attribuisce poteri quasi illimitati. “È un colpo di stato”
Esteri / Draghi: "L'Italia donerà 45 milioni di vaccini ai Paesi più poveri"
Esteri / Germania, niente stipendio ai no vax in quarantena: “Perché devono pagare altri per chi sceglie di non vaccinarsi?”
Esteri / Elezioni in Germania: chi sarà il successore di Angela Merkel. La guida al voto
Esteri / Francia, candidato alle presidenziali attacca la Nutella: “Fa male ai bambini e all’ambiente”
Esteri / Condannato a 25 anni l’eroe di “Hotel Rwanda”: salvò 1.200 persone dal genocidio
Esteri / “Russia responsabile dell’assassinio di Litvinenko”: la sentenza della Corte europea dei diritti dell’uomo
Esteri / La disperazione di Haiti dopo il terremoto: il fotoreportage su The Post Internazionale
Esteri / Canada, Trudeau perde la scommessa delle elezioni anticipate: liberali al governo senza maggioranza
Esteri / India, sequestrate tre tonnellate di eroina proveniente dall’Afghanistan