Covid ultime 24h
casi +31.084
deceduti +199
tamponi +215.085
terapie intensive +95

Lo spazio aereo israeliano si svuota per lo Yom Kippur

Durante il giorno più sacro del calendario ebraico, tutte le attività del paese si fermano, inclusi i trasporti, e gli aeroporti vengono chiusi

Di TPI
Pubblicato il 11 Ott. 2016 alle 15:41 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 21:22
0
Immagine di copertina

Lo Yom Kippur è lo giorno più sacro del calendario ebraico, durante il quale gli ebrei praticanti si astengono da qualsiasi attività e digiunano raccogliendosi in preghiera, passando spesso l’intera giornata in sinagoga.

Nello stato di Israele, lo Yom Kippur è un giorno festivo e la maggior parte delle attività vengono sospese: non ci sono trasmissioni radio e tv, non c’è trasporto pubblico, i negozi e le attività commerciali chiudono, così come gli aeroporti, svuotando lo spazio aereo del paese.

Pur non essendo illegali, alcune attività come mangiare in pubblico, ascoltare musica o guidare un veicolo a motore sono considerate inappropriate.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.