Covid ultime 24h
casi +25.853
deceduti +722
tamponi +230.007
terapie intensive +32

Si conoscono durante la sparatoria del 2017 a Las Vegas e ora sono pronti al matrimonio: la storia di Austin e Chanel

Di Marco Nepi
Pubblicato il 14 Mag. 2020 alle 16:32 Aggiornato il 14 Mag. 2020 alle 16:54
249
Immagine di copertina

Si conoscono durante la sparatoria di Las Vegas, ora pronti al matrimonio

Si erano conosciuti poche ore prima della sparatoria di Las Vegas dell’ottobre del 2017, quando Stephen Paddock aprì il fuoco sulla folla presente a un festival di musica country dal trentaduesimo piano del Mandalay Bay Hotel, uccidendo 58 persone. Adesso sono ancora una coppia, e pianificano il loro matrimonio. Se non avesse conosciuto Austin, un californiano di 29 anni, la 24enne canadese Chanel probabilmente non sarebbe ancora viva: è stato lui a proteggerla e a portarla fuori dall’area concerti proprio mentre Paddock sparava sulla folla. Da quel momento, i due giovani non si sono più separati, e ora sono pronti a sposarsi. Se non fosse stato per il Covid, l’avrebbero fatto domani.

Come annunciano sulla pagina Instagram che hanno in comune “tragedytolove” (dalla tragedia all’amore), il loro matrimonio era previsto per venerdì 15 maggio, ma l’emergenza pandemia gli ha costretti a rinunciare alle nozze. “I nostri cuori vanno a tutti quelli che hanno dovuto rimandare il proprio matrimonio durante il Coronavirus. Questa data speciale comporta un tale sforzo di pianificazione che doverlo cancellare spezza il cuore”, scrivono sulla pagina. Un ostacolo minore per due che sono scampati a una tragedia.

Leggi anche:

1. Lei va a letto con un altro prima delle nozze, lui proietta il video del tradimento durante la festa di matrimonio 2. La Cassazione: “Se la moglie è omosessuale il matrimonio è nullo” 3. Las Vegas: la peggiore sparatoria della storia recente degli Stati Uniti d’America

249
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.