Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 07:26
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Siria, più di 100 morti nei combattimenti a Idlib in sole 24 ore

Immagine di copertina
Credit: Anas AL-DYAB / AFP

Non si fermano i combattimenti tra forze leali al presidente siriano Bashar al Assad e e i jihadisti di Hay’et Tahrir al-Sham (HTS) per il controllo della regione di Idlib, nella zona nord occidentale della Siria.

Siria, due esplosioni a Raqqa: almeno 10 morti

Nelle ultime 24 ore si è assistito ad un intensificarsi degli scontri, nei quali hanno perso la vita almeno 100 combattenti  tra soldati dell’esercito governativo di Damasco e islamisti.

A riferirlo è stato l’Osservatorio siriano per i diritti umani, la Ong con sede nel Regno Unito.

La linea del fronte attualmente corre tra la regione di Idlib e la vicina Hama, dove le forze lealiste continuano a scontrarsi con i ribelli e i miliziani di Hay’et Tahrir al-Sham (HTS), ex al Nusra, che possono contare sull’appoggio della Turchia.

L’offensiva delle forze di terra e dell’aviazione di Damasco prosegue ormai da sei settimane e ha causato uno scambio di accuse anche tra la Russia, che sostiene Assad, e la Turchia, che continua invece a fornire aiuto ai ribelli e ai qaedisti.

A settembre del 2018 i due paesi hanno firmato un accordo per la gestione dell’area, ma l’intesa è stata violata ripetutamente.

I continui  scontri hanno anche causato un aumento nel numero degli sfollati, arrivati a circa 300mila secondo quanto riportato dall’Onu, mentre sono decine gli ospedali e le scuole colpiti e distrutti e oltre 200 le vittime tra i civili.

La riconquista della regione è fondamentale per il governo di Damasco, che sta cercando di riprendere il controllo del paese dopo la sconfitta dell’Isis.

Nella provincia si trovano gruppi molto diversi tra loro: a Idlib infatti sono presenti tanto ribelli anti-Assad che hanno preso le armi contro il governo fin dall’inizio della rivolta quanto i jihadisti di Hay’et Tahrir al-Sham (HTS) appoggiati dalla Turchia.

Nell’area di recente si è registrata anche la presenza di alcune cellule di Isis in cerca di una nuova zona in cui inserirsi dopo essere stati sconfitti nel sud est del paese. I tentativi di infiltrazione hanno portato a scontri tra i jihadisti dello Stato islamico e quelli di Hay’et Tahrir al-Sham.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Il flop degli Accordi di Abramo: affari d’oro sulla pelle dei palestinesi e niente pace
Esteri / Accordo da due miliardi di euro tra Italia e Francia per 700 missili Aster all’Ucraina
Esteri / Gerusalemme, nuovo attentato: 13enne spara e ferisce due persone, civili armati lo fermano | VIDEO
Ti potrebbe interessare
Esteri / Il flop degli Accordi di Abramo: affari d’oro sulla pelle dei palestinesi e niente pace
Esteri / Accordo da due miliardi di euro tra Italia e Francia per 700 missili Aster all’Ucraina
Esteri / Gerusalemme, nuovo attentato: 13enne spara e ferisce due persone, civili armati lo fermano | VIDEO
Esteri / Guerra in Ucraina, Kiev lancia l’allarme: “La Russia prepara una grande offensiva per il 24 febbraio”
Esteri / Stati Uniti, giovane afroamericano pestato a morte da 5 agenti: il video shock
Esteri / Gerusalemme, sparatoria nei pressi di una sinagoga: 7 le vittime
Esteri / Soldato russo scappa dalla caserma e arriva in Lettonia: concesso asilo politico
Esteri / Orrore negli Usa: 19enne viene investita e uccisa da un’auto dopo uno stupro di gruppo
Esteri / Tragedia in Australia, bimba di 5 anni muore soffocata mentre mangia una merendina: la madre prova invano a salvarla
Esteri / Ladro entra in un appartamento ma si ubriaca e sviene: il proprietario lo ritrova sdraiato sul pavimento