Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 09:28
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Siria, le ong: “Bambino ucciso dai proiettili delle guardie di frontiera turche. Attraversava il confine con altri civili”

Immagine di copertina
Foto di repertorio

Siria, ong: “Bambino ucciso da proiettili guardie di frontiera della Turchia”

“Un bambino è stato ucciso dai proiettili sparati dalle guardie di frontiera della Turchia lungo il confine con la Siria”: a denunciarlo è l’Osservatorio nazionale per i diritti umani in Siria, che aggiunge che nella stessa occasione una donna e un altro minorenne sono rimasti seriamente feriti. L’omicidio del bambino è avvenuto nel distretto di Atimah, a ovest di Idlib, nella zona di confine nel nord-ovest siriano. Un’area, questa, dove è molto forte l’influenza della Turchia guidata da Recep Tayyip Erdoğan, che da anni conduce delle operazione nei territori a maggioranza curda.

Secondo quanto dichiarato dalla ong, il bimbo sarebbe stato ucciso mentre tentava, con la madre e altri civili, di varcare illegalmente il confine con la Turchia per scappare dal conflitto in corso all’interno del suo distretto. Sempre secondo il resoconto dell’Osservatorio nazionale per i diritti umani in Siria, una volta che il bambino e gli altri civili si sono avvicinati al confine, i soldati di frontiera turchi hanno aperto il fuoco. Dal 2011 (anno dello scoppio della guerra) a oggi, la ong ha registrato 450 uccisioni di civili siriani da parte delle guardie della Turchia. Tra essi, ci sono anche 79 minorenni e 44 donne.

Leggi anche:

1. Libia, l’Italia rischia di ritrovarsi in casa i mercenari siriani di Erdogan e Putin / 2. Torino, sorveglianza speciale per l’attivista che combatté l’Isis in Siria. Maria Edgarda Marcucci: “Non rispetterò le limitazioni alla mia libertà” / 3. Il videomessaggio dalla Siria colpita dall’emergenza acqua: “Italiani, siamo con voi”

4. Nove anni di guerra in Siria, l’appello di Unhcr: “Il mondo non dimentichi i siriani in fuga” / 5. Siria, Idlib prima e dopo la guerra: le terribili immagini del satellite | VIDEO / 6. La storia al contrario: quando la Siria accoglieva i rifugiati d’Europa (anche greci)

Ti potrebbe interessare
Esteri / Il business del plasma: quanto guadagnano gli Usa dal sangue dei più poveri
Esteri / ESCLUSIVO | Inchiesta “Oro liquido”: il prezzo del commercio di sangue nell’America degli ultimi
Esteri / Vietato dire Natale: le linee guida per la “comunicazione inclusiva” dell’Ue
Ti potrebbe interessare
Esteri / Il business del plasma: quanto guadagnano gli Usa dal sangue dei più poveri
Esteri / ESCLUSIVO | Inchiesta “Oro liquido”: il prezzo del commercio di sangue nell’America degli ultimi
Esteri / Vietato dire Natale: le linee guida per la “comunicazione inclusiva” dell’Ue
Esteri / Il nuovo capo dell’Interpol è Ahmed Naser al-Raisi, un generale accusato di torture e arresti arbitrari
Esteri / “Giulio Regeni ucciso per una rivalità tra servizi segreti”: le rivelazioni di un’inchiesta francese
Esteri / Comprò voti per portare le Olimpiadi a Rio de Janeiro: Nuzman condannato a 30 anni di carcere
Cronaca / Russia, incidente in una miniera di carbone in Siberia: 52 morti
Esteri / Covid, la nuova variante Omicron è arrivata in Europa: primo caso rilevato in Belgio
Esteri / Dalla Germania alla Cina: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Corea del Nord: condannato a morte per aver importato una copia di Squid Game