Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 20:04
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Siria: autobomba vicino l’ambasciata russa a Damasco, 4 feriti

Immagine di copertina
Credit: LOUAI BESHARA / AFP

Quattro persone sono rimaste ferite in seguito all’esplosione di un’autobomba ad Adawi, a nord-est di Damasco, nei pressi dell’Ambasciata russa. Lo riporta l’Osservatorio siriano per i diritti umani. Domenica scorsa un altro attentato si era verificato nella capitale siriana.

La situazione in Siria – Il 16 gennaio 2019 cinque soldati americani sono morti a seguito di un attacco suicida nella città di Manbij, nel nord-est della Siria, controllata dalle milizie arabo-curde sostenute dagli Usa.

L’attentato, che è stato rivendicato dall’Isis poco dopo, ha provocato almeno 20 morti.

L’attacco sarebbe stato messo a punto per convincere Washington a non ritirare i propri soldati dal paese mediorientale, come annunciato invece dal presidente Donald Trump.

A Damasco, la capitale siriana, non risultano attacchi da ottobre 2017, quando 17 persone morirono in diversi attacchi nel quartiere di al-Midan.

Il regime di Assad, sostenuto da Russia e Iran oggi può vantare il pieno controllo sulla maggior parte del territorio siriano, mentre la tensione resta alta nella zona di Deir el Zor, dove è ancora presente l’Isis. 

Idlib è la roccaforte ancora nelle mani dei miliziani di al Nusra e dei ribelli appoggiati dalla Turchia, intorno alla quale è stata istituita da Ankara e Mosca una zona demilitarizzata; Afrin, nel nord ovest, rimane nelle mani dell’esercito turco e dei ribelli loro alleati; infine il Rojava, pari circa al 30 per cento della Siria, è sotto il controllo delle Forze democratiche siriane (FDS) curdo-arabe.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Morto il giornalista e scrittore Dominique Lapierre: è l’autore del bestseller “La città della gioia”
Esteri / Indonesia, l’eruzione del vulcano Semeru: evacuata un’intera isola | VIDEO
Esteri / L’Iran abolisce la polizia morale
Ti potrebbe interessare
Esteri / Morto il giornalista e scrittore Dominique Lapierre: è l’autore del bestseller “La città della gioia”
Esteri / Indonesia, l’eruzione del vulcano Semeru: evacuata un’intera isola | VIDEO
Esteri / L’Iran abolisce la polizia morale
Esteri / Corriere rapisce una bimba di 7 anni sul vialetto di casa: trovata morta dopo due giorni
Esteri / Una lezione da Cuba: l’isola anomala tra resistenza e lotta al patriarcato
Esteri / Arrestato a Londra l’oligarca russo Mikhail Fridman: è accusato di riciclaggio e cospirazione
Esteri / Ucraina, la Russia bombarda e distrugge il centro oncologico di Kherson: “Colpiti anche edifici residenziali”
Esteri / Iran, demolita la casa di Elnaz Rekabi: gareggiò senza velo ai mondiali di arrampicata
Esteri / Prende a calci un paramilitare durante le proteste in Iran: condannata a morte allenatrice di pallavolo
Esteri / Bimbo di un anno divorato vivo da un coccodrillo sotto gli occhi del padre