Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 13:59
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Siria, esplode autobomba al confine con la Turchia: almeno 13 morti e 30 feriti

Immagine di copertina
Foto di un'autobomba in Siria del 23 ottobre 2019. Credit immagine: Anas Alkharboutli / dpa

L'esplosione a Tal Abyad, località strategica passata sotto il controllo di Ankara

Siria, autobomba al confine con la Turchia: morti

È di almeno 13 morti e 30 feriti il bilancio dell’esplosione di un’autobomba a Tal Abyad, località strategica al confine tra Siria e Turchia passata sotto il controllo di Ankara. È quanto riferito oggi, sabato 2 novembre, dall’Osservatorio siriano per i diritti umani. Tra le vittime ci sarebbero civili e miliziani filo-turchi.

La guerra in Siria: le ultime notizie di oggi, sabato 2 novembre

la notizia dell’esplosione dell’autobomba al confine con la Turchia arriva a circa 24 ore dall’inizio dei pattugliamenti congiunti tra forze turche e russe lungo il confine turco-siriano per verificare l’effettivo ritiro dai territori delle milizie curde dell’Ypg.

I pattugliamenti congiunti sono quelli previsti dall’accordo raggiunto il 22 ottobre scorso a Sochi, in Russia, tra il presidente russo Vladimir Putin e il presidente turco Recep Tayyip Erdogan: un’intesa che ha sancito una tregua di 150 ore, scaduta il 29 ottobre.

Inoltre ieri, venerdì primo novembre, il presidente siriano Bashar al Assad ha precisato che l’intesa è “temporanea” e che getta le basi per un “graduale” ripristino della sovranità del governo centrale di Damasco in tutto il territorio del paese.

Tutte le ultime notizie sulla guerra in Siria

Siria: Turchia e Russia avviano i pattugliamenti congiunti, proteste dei curdi | VIDEO

Siria, Diario dal Rojava: “Anche noi cristiani scappiamo dai turchi, se arrivano ci tagliano la testa” (di B. Argentieri)

Ti potrebbe interessare
Esteri / Sudan, scarcerato Marco Zennaro: l'imprenditore italiano è ai domiciliari in hotel 
Esteri / Israele chiude la più importante organizzazione sanitaria palestinese. A rischio lotta al Covid
Esteri / Nuovi raid in Siria, bombardato un ospedale ad Afrin: almeno 18 morti
Ti potrebbe interessare
Esteri / Sudan, scarcerato Marco Zennaro: l'imprenditore italiano è ai domiciliari in hotel 
Esteri / Israele chiude la più importante organizzazione sanitaria palestinese. A rischio lotta al Covid
Esteri / Nuovi raid in Siria, bombardato un ospedale ad Afrin: almeno 18 morti
Esteri / La Regina Elisabetta taglia la torta con una spada: il video è esilarante
Esteri / È morto l’uomo con la famiglia più grande al mondo: aveva 38 mogli e 89 figli
Esteri / La variante Delta spaventa il mondo. Contagiosità, efficacia dei vaccini: cosa sappiamo
Esteri / Vertice tra Biden e Draghi al G7: "Europeismo e atlantismo nostri pilastri
Esteri / Sorelline rapite dal padre: ritrovato in fondo al mare il corpo di Olivia. Si cerca l'altra bambina
Esteri / Cameraman corre più veloce di tutti gli atleti e vince i 100 metri: il video è virale
Esteri / La balena inghiottisce il pescatore: l’uomo si salva per un colpo di tosse