Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 10:00
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Russia: lascia la figlia di 3 anni da sola in casa e va in vacanza. La piccola muore di fame dopo pochi giorni

Immagine di copertina

A scoprire il corpo senza vita della bambina è stata la nonna, la quale ignorava il fatto che la nipote fosse stata lasciata da sola

Russia: bambina di 3 anni morta dopo essere stata lasciata sola a casa

Una bambina di 3 anni è morta in Russia dopo essere stata lasciata da sola in casa dalla madre, che è partita per una vacanza.

L’orribile vicenda è avvenuta nel febbraio del 2019, ma è tornata alla ribalta della cronaca in questi giorni in seguito alle dichiarazioni della madre della piccola, che ha confessato le sue responsabilità.

Secondo quanto ricostruito da alcuni quotidiani, la 21enne Maria Plenkina, questo il nome della mamma, il 13 febbraio del 2019 è partita per una vacanza, lasciando Kristina, la figlia di 3 anni, sola in casa.

Quando la donna è tornata dopo una settimana, il 20 febbraio, è venuta a sapere che la figlia era morta.

A scoprire il corpicino senza vita della piccola è stata la nonna, Irina Plenkina, di 47 anni, la quale si è recata nell’appartamento per salutare la nipote, ignorando il fatto che la bambina fosse stata lasciata da sola dalla mamma.

Kristina è stata trovata nuda nell’appartamento dove viveva insieme alla mamma, nella città di Kirov, in Russia, in una stanza fredda e disseminata di spazzatura.

Secondo quanto stabilito dai medici legali, la bambina è morta di fame. Nel suo stomaco, infatti, è stato trovato solo una minima quantità di yogurt, pollo e salsicce, che la mamma aveva lasciato alla figlia.

Gli inquirenti, inoltre, hanno scoperto che la piccola per la fame ha provato anche a mangiare del detersivo in polvere.

Maria Plenkina ha trascorso la sua vacanza insieme a un’amica, Anastasia, la quale ha affermato che Maria gli aveva detto di aver lasciato la figlia alle cure di un amico.

La donna, che ora rischia dagli 8 ai 20 anni di reclusione, è stata dichiarata dagli psichiatri che si sono occupati del caso “sana” e “pienamente consapevole delle sue azioni”.

Leggi anche:

Kazakistan, torturati con bruciature di sigarette e fatti morire di fame: così due genitori seviziavano i propri figli

Ti potrebbe interessare
Esteri / “Se l’Europa vuole tenere testa a Usa, Russia e Cina deve dotarsi del Nucleare”: il realismo preventivo di Massimo Fini
Esteri / Mascherina all’aperto, quali sono i Paesi in Europa che hanno già tolto l’obbligo
Esteri / Vaccino unico per Covid e influenza: il via già in autunno
Ti potrebbe interessare
Esteri / “Se l’Europa vuole tenere testa a Usa, Russia e Cina deve dotarsi del Nucleare”: il realismo preventivo di Massimo Fini
Esteri / Mascherina all’aperto, quali sono i Paesi in Europa che hanno già tolto l’obbligo
Esteri / Vaccino unico per Covid e influenza: il via già in autunno
Esteri / Usa, la sfida dei vescovi cattolici: approvato documento per vietare la comunione a Biden
Esteri / Iran, vince al primo turno l'ultraconservatore Ebrahim Raisi
Esteri / Biden attacca giornalista della Cnn: “Ma che diavolo dice? Ha sbagliato lavoro”
Esteri / Hong Kong, dopo il blitz vanno a ruba le 500mila copie dell’Apple Daily: edicole prese d’assalto
Esteri / L’Iran elegge il nuovo presidente: conservatori pronti a tornare al potere
Esteri / Usa, il concerto di Bruce Springsteen è vietato a chi si è vaccinato con AstraZeneca
Esteri / Juneteenth, il giorno per ricordare la fine della schiavitù dei neri, diventa festa federale negli Usa