Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 17:41
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Otto rinoceronti neri sono morti in Kenya mentre venivano trasferiti in una nuova riserva

Immagine di copertina
Credit: Afp

Gli esemplari sono stati intossicati dall'elevata quantità di sale presente nell'acqua che era stata loro fornita

Otto rinoceronti neri sono morti mentre venivano trasferiti in una riserva del sud del Kenya, secondo quanto dichiarato dal governo.

I rinoceronti neri sono una specie in via di estinzione e la morte di 8 esemplari è stato definito un “vero disastro” dai funzionari della riserva.

Secondo quanto riferito dal Wildlife Service del Kenya, ad uccidere i rinoceronti neri sarebbe stata l’acqua che è stata data loro e che conteneva più sale del dovuto.

Gli esemplari infatti hanno finito con l’intossicarsi con il sale.

I rinoceronti trasferiti nella riserva del parco nazionale di Tsavo erano in totale 14.

Secondo le stime fornite da Save the Rhino, in tutto il mondo i rinoceronti neri sono meno di 5.500: tutti gli esemplari vivono in Africa e circa 750 in Kenya.

Un’ambientalista locale, Paula Kahumbu, ha chiesto che le autorità si assumano subito la responsabilità di quanto accaduto e che si faccia presto chiarezza sulla vicenda.

Anche Cathy Dean, la presidente dell’associazione Save the Rhino, ha chiesto che venga presto avviata un’indagine a cui devono prendere parte anche esperti provenienti da paesi stranieri.

Il trasferimento di animali in via d’estinzione prevede che gli esemplari siano sedati per la durata del viaggio per essere rianimati una volta arrivati a destinazione.

Anche il World Wide Fund (Wwf), che si occupa del programma di trasferimento insieme al Wildlife Service del Kenya (Kws), ha spiegato in un comunicato che la procedura è “estremamente ardua e non senza rischio”.

“I rinoceronti neri sono sotto enorme minaccia, così gli sforzi per proteggerli meglio, come appunto il loro trasferimento, sono cruciali per le generazioni future”.

Una perdita così grande, tuttavia, non si era mai registrata prima.

L’anno scorso, sono stati 9 i rinoceronti uccisi in Kenya, e a marzo è morto l’ultimo esemplare maschio di rinoceronte bianco del nord, Suda’n, dopo mesi di malattia.

Il Kenya sta cercando di aumentare la popolazione dei rinoceronti neri presenti nel paese e l’obiettivo è di raggiungere i 2mila esemplari.

Ti potrebbe interessare
Esteri / “Giulio Regeni ucciso per una rivalità tra servizi segreti”: le rivelazioni di un’inchiesta francese
Esteri / Comprò voti per portare le Olimpiadi a Rio de Janeiro: Nuzman condannato a 30 anni di carcere
Cronaca / Russia, incidente in una miniera di carbone in Siberia: 52 morti
Ti potrebbe interessare
Esteri / “Giulio Regeni ucciso per una rivalità tra servizi segreti”: le rivelazioni di un’inchiesta francese
Esteri / Comprò voti per portare le Olimpiadi a Rio de Janeiro: Nuzman condannato a 30 anni di carcere
Cronaca / Russia, incidente in una miniera di carbone in Siberia: 52 morti
Esteri / Anche l'Unione Europea ha proposto di vietare gli arrivi dal Sudafrica e altri paesi dell'Africa meridionale
Esteri / Dalla Germania alla Cina: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Corea del Nord: condannato a morte per aver importato una copia di Squid Game
Esteri / Le storie dei lavoratori che sfidano Amazon nel giorno del Black Friday
Cronaca / Sudafrica, rilevata nuova variante Covid-19: “Minaccia grave”
Esteri / Iran, uccise la fidanzata a 17 anni: impiccato 25enne. Amnesty: “Ha confessato sotto tortura”
Esteri / La nuova Germania di Olaf Scholz: lotta alla crisi climatica, salario minimo e cannabis legalizzata