Covid ultime 24h
casi +17.083
deceduti +343
tamponi +335.983
terapie intensive +38

Pakistan, rifiuta il matrimonio combinato: 14enne cosparsa di benzina e data alle fiamme dallo zio

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 23 Lug. 2020 alle 11:00 Aggiornato il 23 Lug. 2020 alle 11:36
290
Immagine di copertina

Rifiuta il matrimonio combinato: 14enne cosparsa di benzina e data alle fiamme

Cosparsa di benzina e data alle fiamme dallo zio perché rifiuta un matrimonio combinato: è quanto accaduto in Pakistan a una 14enne, che è deceduta in seguito alle gravi ferite riportate. L’orrenda vicenda è avvenuta nel villaggio di Chiniot, nella provincia del Punjab, in Pakistan. Secondo quanto ricostruito, lo zio di Sadia, questo il nome della vittima, voleva che la ragazza sposasse suo figlio. Il padre della giovane, però, avrebbe rifiutato la proposta di matrimonio poiché aveva già promesso in sposa Sadia ai genitori di un altro uomo. Il rifiuto ha mandato su tutte le furie il parente dell’uomo che, lo scorso 17 luglio, ha aspettato che la ragazza rientrasse a casa per cospargerla di benzina e darle fuoco.

Sadia ha provato a salvarsi chiedendo aiuto, ma la ragazza è stata soccorsa e trasportata in ospedale quando ormai già non c’era più nulla da fare. La cosa incredibile è che dopo il decesso, i genitori della ragazza hanno provato a difendere comunque lo zio affermando che probabilmente Sadia era morta a causa di un’esplosione provocata da una fuga di gas. La polizia, però, ha presto scoperto la verità ed ha arrestato lo zio della vittima.

Leggi anche: 1. Pakistan: 24enne incinta torturata e uccisa dal marito e dal cognato. Il corpo mutilato è stato ritrovato lungo una strada / 2. Iran, 14enne decapitata con un machete nel sonno dal padre perché contrario alla sua relazione / 3. Partorisce una bambina: il papà si suicida per la delusione, lei muore d’infarto poco dopo

290
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.