Covid ultime 24h
casi +24.991
deceduti +205
tamponi +198.952
terapie intensive +125

I ribelli di Aleppo lanciano una nuova offensiva per rompere l’assedio

I gruppi che controllano Aleppo est hanno lanciato dei missili contro la base aerea di Nairab in vista della nuova offensiva contro le forze governative che li assediano

Di TPI
Pubblicato il 28 Ott. 2016 alle 11:10 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 17:59
0
Immagine di copertina

I ribelli siriani hanno lanciato diversi colpi d’artiglieria contro la base aerea Nairab di Aleppo venerdì 28 ottobre 2016.

L’attacco è considerato il preludio al lancio di una nuova offensiva volta a rompere l’assedio delle forze governative sui quartieri orientali della città, controllati dai gruppi ribelli.

Zakaria Malahfiji, un ufficiale del gruppo Fastaqim, ha detto che le diverse fazioni parteciperanno a questa nuova offensiva e che il bombardamento della base aerea faceva parte del piano d’azione.

“Oggi cominceremo la battaglia”, ha dichiarato Malahfiji. “Tutti i gruppi ribelli parteciperanno”.

L’Osservatorio siriano per i diritti umani ha reso noto che missili Grad superficie-superficie hanno colpito la base aerea di Nairab, ma anche località nei pressi della base aerea Hmeimim – a Latakia, sulla costa – utilizzata dalle forze russe.

Mosca è scesa in campo al fianco del presidente siriano Bashar al-Assad, sostenuto anche dalla milizia sciita libanese Hezbollah e da altre milizie sciite supportate dall’Iran, oltre un anno fa.

L’intervento russo ha cambiato il corso del conflitto, cominciato ormai più di cinque anni fa, e ha permesso a Damasco di ottenere numerose vittorie sui ribelli.

La città di Aleppo, divisa in due tra quartieri occidentali sotto il controllo governativo e quartieri orientali in mano ai gruppi ribelli, è considerata di rilevanza strategica per gli esiti del conflitto civile.

Nel corso dell’estate le forze fedeli ad Assad sostenute dalle aeronautiche russa e siriana hanno posto l’assedio su Aleppo est.

— Aggiornamento: l’Osservatorio siriano per i diritti umani ha reso noto che i ribelli hanno lanciato centinaia di colpi di mortaio e missili verso i quartieri occidentali di Aleppo uccidendo oltre 15 civili e ferendone un centinaio.

— LEGGI ANCHE: Aleppo est e Aleppo ovest: ecco come vive chi ha deciso di restare

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.