Ragazzo dato per disperso, dopo sei giorni trovato il suo corpo quasi integro nello stomaco di un coccodrillo

Di Antonio Scali
Pubblicato il 4 Ago. 2020 alle 19:47 Aggiornato il 4 Ago. 2020 alle 19:55
141
Immagine di copertina

Una storia che ha dell’incredibile. Un ragazzo stava cercando lumache vicino ad un fiume, quando è stato attaccato da un coccodrillo. Il giovane ha provato a lottare con tutte le sue forze, ma purtroppo per lui non c’è stato nulla da fare. In pochi secondi infatti Ricky Ganya, 14 anni, si è ritrovato sott’acqua, in uno scontro impari con un alligatore di quattro metri.

La tragedia è avvenuta lo scorso 26 luglio a Rumah Dadat, in Malaysia. Al momento dell’aggressione da parte dell’animale il ragazzo era in compagnia di alcuni familiari, intenti a raccogliere lumache sulle sponde di un fiume. Il coccodrillo ha fatto un balzo in avanti afferrando un piede del giovane e trascinandolo nel fiume. L’unico testimone oculare dell’agguato è stato lo zio di Ricky. La famiglia ha quindi subito allertato la polizia, ma purtroppo per il 14enne non c’era nulla da fare.

L’animale di circa 4-5 metri qualche giorno dopo è stato individuato e catturato come prova dell’agguato. All’interno dello stomaco del coccodrillo c’erano i resti di Ricky, pressoché intatti, e i suoi abiti. “Abbiamo consegnato tutto alla famiglia – ha detto uno dei soccorritori – Devono potergli dare l’ultimo saluto”.

Leggi anche: Il ragazzo che è rimasto paralizzato dopo aver mangiato una lumaca

141
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.