Covid ultime 24h
casi +13.114
deceduti +246
tamponi +170.633
terapie intensive +58

Parlamento europeo, ecco tutti i candidati alla presidenza che domani si sfidano a Strasburgo

Di Laura Melissari
Pubblicato il 2 Lug. 2019 alle 23:20 Aggiornato il 11 Set. 2019 alle 00:42
0
Immagine di copertina
Members of the European Parliament take part in a voting session during a plenary session at the European Parliament on September 12, 2018 in Strasbourg, eastern France. (Photo by FREDERICK FLORIN / AFP)

Presidente Parlamento Ue candidati | Chi sono | Nomi

C’era tempo fino a stasera, martedì 2 luglio 2019, alle 22 per presentare i nomi dei candidati al ruolo di presidente del Parlamento Ue. Domani mattina alle 9 iniziano le votazioni, che vedranno, entro la serata, il nome del successore di Antonio Tajani.

A presentare la candidatura possono essere i gruppi parlamentari, che in questa legislatura sono 7 (Ppe, Pse, Renew Europe, Ecr, Id, Verdi e Gue) oppure almeno 38 deputati, che rappresentano un ventesimo dei parlamentari.

Domani mattina, mercoledì 3 luglio, si darà avvio agli scrutini. A gestire le operazioni di voto saranno 8 scrutatori estratti a sorte durante l’avvio della nona legislatura.

Presidente Parlamento Ue candidati | Chi sono

Di seguito, tutti i nomi ufficiali dei candidati al ruolo di Presidente del Parlamento europeo:

  • David Sassoli, candidato degli S&D (Socialdemocratici)
  • Ska Keller, candidata dei Verdi
  • Jan Zahradil, candidato dei Conservatori Ecr
  • Sira Rego, candidata della Sinistra Gue

Presidente Parlamento Ue candidati | Come si elegge il presidente

I candidati ufficializzati nella serata del 2 luglio si sfidano il giorno dopo nell’emiciclo di Strasburgo. Nel primo scrutinio è necessario ottenere la maggioranza assoluta dei voti per essere eletti.

Se nessuno dei candidati riesce a ottenerla, si passa al secondo e al terzo scrutinio. Se dopo tre scrutini nessuno dei candidati è stato eletto, i due più votati accedono a una sorta di ballottaggio. Al quarto scrutinio è sufficiente la maggioranza relativa, viene quindi eletto il deputato che ha ottenuto anche solo un voto più del candidato avversario.

Messaggio politico elettorale. Committente: Tobia Zevi

Alla fine di ogni turno di votazione si possono presentare nuovi candidati.

Parlamento europeo: il giorno dell’insediamento della nona legislatura

Parlamento Ue, prima plenaria: il Brexit Party volta le spalle durante l’Inno alla Gioia

Giarrusso (M5s) a TPI: “Siamo nei non iscritti per coerenza. Ma non escludiamo di andare in un altro gruppo”

Bartolo (Pd) a TPI: “Abbiamo depredato l’Africa come fosse un ipermercato, è ora di restituire qualcosa”

Nuovo Parlamento europeo, Calenda a TPI: “Dobbiamo negoziare su Timmermans”

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.