Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:11
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Polonia, le donne ucraine in fuga dalle violenze dei soldati russi non possono abortire

Immagine di copertina

“Novantanove ucraine mi hanno già contattato dal 1 marzo chiedendo come abortire o come avere una pillola del giorno dopo” queste le parole di un’attivista polacca dell’associazione “Aborto senza frontiere”, Justyna Wydrzynska. La donna ha raccontato a Repubblica che, nel Paese in cui a ottobre del 2020 l’interruzione di gravidanza è stata dichiarata illegittima anche in caso di malformazione del feto da una sentenza del Tribunale costituzionale, il percorso di accoglienza delle ucraine è ostacolato dalle norme restrittive contro l’aborto. Ancor più se si considera che molte di loro fuggono da violenze sessuali e stupri.

Le norme che in Polonia autorizzano l’aborto in un numero limitatissimo di casi potrebbero rappresentare un deterrente per le vittime di quelle violenze documentate e denunciate nelle scorse settimane dai sopravvissuti alla ritirata dell’esercito russo dall’area di Kiev. Come accaduto a Bucha. “I volontari che sono andati a Bucha hanno detto che le donne stuprate lì hanno paura di venire in Polonia. Conoscono le nostre leggi e le temono. Piuttosto cercano di arrangiarsi lì, in un Paese ancora devastato dalla guerra”, ha raccontato Wydrzynska.

“Le ucraine non sono abituate alle nostre restrizioni: c’è molta paura e ansia tra di loro”, ha detto ai media polacchi Hillary Margolis, di Human Rights Watch. Eppure due milioni di ucraini si sono già rifugiati in Polonia, e di questi il 90 per cento è rappresentato da donne e bambini. In Ucraina l’aborto è concesso fino alla dodicesima settimana di gravidanza.

 

Ti potrebbe interessare
Esteri / L’”orbanizzazione” degli Stati Uniti: perché la destra americana guarda sempre più al leader ungherese
Esteri / Goldman Sachs offre ferie illimitate ai dipendenti senior per “riposarsi e ricaricarsi”
Esteri / I soldati ucraini lasciano l’acciaieria di Azovstal dopo settimane di assedio | VIDEO
Ti potrebbe interessare
Esteri / L’”orbanizzazione” degli Stati Uniti: perché la destra americana guarda sempre più al leader ungherese
Esteri / Goldman Sachs offre ferie illimitate ai dipendenti senior per “riposarsi e ricaricarsi”
Esteri / I soldati ucraini lasciano l’acciaieria di Azovstal dopo settimane di assedio | VIDEO
Esteri / Amber Heard: “Johnny Depp mi ha quasi ucciso sull’Orient Express”
Esteri / Gran Bretagna, visto speciale agli studenti laureati in Università meritevoli: atenei italiani esclusi dalla lista
Esteri / Il filosofo Galimberti: "Non bisogna umiliare Putin? Non si tratta con i dittatori"
Esteri / Musk: "Compro Twitter solo se dimostrano che i profili fake sono meno del 5%"
Esteri / Aborto Usa & getta: ecco l’eredità oscurantista di Trump
Esteri / Guerra in Ucraina, sospesi i negoziati. Svezia e Finlandia domani invieranno candidatura alla Nato
Esteri / Chi è Elisabeth Borne, la nuova premier francese nominata da Emmanuel Macron