Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 10:43
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Presunto stupratore castrato a morsi da un pitbull: nel video il cane strappa le parti basse dell’uomo

Immagine di copertina

Presunto stupratore castrato da un pitbull

A Città del Messico un presunto stupratore è stato castrato a morsi da un pitbull. La gang messicana ha catturato l’uomo e lo ha torturato. Il cane, poi, ha mangiato le sue parti basse.

Il sospetto stupratore è un uomo di trent’anni accusato di avere aggredito e violentato una donna nella capitale messicana lo scorso agosto.

L’aggressione sull’uomo è stata documentata con un video che mostra appunto il 30enne legato e torturato. La banda messicana ha voluto diffondere il filmato sul web come monito a tutti gli aggressori.

Nelle riprese si vede l’uomo spogliato, ammanettato e scaraventato a terra mentre la gang lo circonda. Successivamente un pitbull bianco con macchie marroni inizia a prendere a morsi le parti basse del ragazzo, “strappandole”.

Nel video si sentono anche le grida disperate dell’uomo: “Fermati, lasciami ora, lasciami”. Nel filmato si vede l’uomo circondato da cinque uomini. Ad un certo punto entra in scena un secondo pitbull che, però, non aggredisce la vittima.

“I metodi di tortura delle organizzazioni messicane hanno aumentato decisamente il loro livello di crudeltà”, commentano i media locali.

Donna esperta di animali adotta un pitbull, il cane la sbrana nel cortile di casa
Ti potrebbe interessare
Esteri / Reportage TPI – Dentro la roccaforte di Hezbollah
Esteri / L’economista Zamagni a TPI: “Oggi le guerre sono figlie della ribellione del Sud Globale all’Occidente”
Esteri / Bombardamenti israeliani nel centro di Gaza: 17 morti. L'allarme dell'Oms: "Nella Striscia rischio carestia"
Ti potrebbe interessare
Esteri / Reportage TPI – Dentro la roccaforte di Hezbollah
Esteri / L’economista Zamagni a TPI: “Oggi le guerre sono figlie della ribellione del Sud Globale all’Occidente”
Esteri / Bombardamenti israeliani nel centro di Gaza: 17 morti. L'allarme dell'Oms: "Nella Striscia rischio carestia"
Esteri / Papa Francesco: “L’ideologia del gender è il pericolo più brutto”
Esteri / Strage di civili a Gaza: il filmato dei palestinesi accalcati intorno ai camion degli aiuti
Esteri / Nella Striscia di Gaza si sta consumando una catastrofe umanitaria senza precedenti
Esteri / Putin: “L’Occidente rischia di provocare una guerra nucleare che devasterebbe la civiltà”
Esteri / Macron dopo la strage della farina: “Orrore a Gaza, cessate il fuoco subito e aiuti”. Borrell: "Inorridito da massacro"
Esteri / Putin minaccia l’Occidente: “Fa rischiare la guerra nucleare”
Esteri / Pena di morte in Usa, boia non trova la vena dopo 8 tentativi: stop all’esecuzione