Me
HomeEsteri

Un uomo è rimasto paralizzato dopo avere mangiato pollo poco cotto

Di Marco Nepi
Pubblicato il 11 Nov. 2019 alle 16:23 Aggiornato il 11 Nov. 2019 alle 16:24
Immagine di copertina
Richard Jackson

Un uomo è rimasto paralizzato dopo avere mangiato pollo poco cotto

Un uomo di 38 anni, esattamente un anno fa, era rimasto paralizzato dopo avere mangiato pollo poco cotto per via del batterio Campylobacter. Oggi Richard Jackson sta bene, trascorsi dodici mesi di calvario e riabilitazione, l’uomo correrà una maratona di 5 chilometri.

La storia incredibile viene da Brighton, Inghilterra. Il 38enne, durante una settimana di lavoro a Londra, ha mangiato il pollo “incriminato” che dopo 48 ore lo ha portato a una paralisi quasi totale. I medici del St. Richard’s Hospital di Chichester che lo hanno soccorso, in un primo momento hanno pensato a una paralisi irreversibile.

Richard Jackson

Arrivato in ospedale Richard Jackson lamentava forti dolori all’addome e aveva perso la sensibilità del corpo dal collo in giù. I medici a quel punto scelsero di procedere con il coma farmacologico.

Dopo una decina di giorni di coma indotto, Richard Jackson si è risvegliato e ha iniziato una lunga riabilitazione alla Donald Wilson House.

A provocare la paralisi di Richard Jackson è stato il batterio Campylobacter, una delle cause di intossicazione alimentare più frequenti in Gran Bretagna che produce i primi sintomi qualche giorno dopo l’ingestione del cibo tossico.

Dopo un anno di cure e riabilitazione Richard Jackson è guarito. Il calvario è passato e ora l’uomo ora sta bene, l’8 dicembre 2019 correrà una maratona di 5 chilometri nel circuito di Goodwood per beneficienza.

“Mi hanno seguito 24 ore su 24 – ha spiegato al DailyMail Richard Jackson – In poco meno di due mesi mi hanno insegnato a sedermi, mangiare, parlare chiaramente, sedermi su una sedia a rotelle, stare in piedi a lavarmi i denti, salire in automobile e soprattutto a camminare di nuovo”.

Dopo avere mangiato sushi, gli amputano la mano: “Infezione da pesce crudo”