Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 17:49
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Il paracadutista che si è lanciato senza paracadute da 7mila metri

Immagine di copertina

Un volo in caduta libera di oltre 2 minuti da un’altezza di 7.260 metri toccando la velocità di 193 chilometri orari. L'uomo è atterrato in una rete di 30 metri quadrati

Un temerario paracadutista sabato 30 luglio è stato il primo uomo a lanciarsi da un’altezza di 7,620 metri senza paracadute o tuta alare e ad atterrare, dopo circa due minuti, dentro una rete di 30 metri per 30 metri nel deserto della California.

Il video dell’impresa, ripreso e trasmesso su Fox, fa impallidire qualsiasi sport estremo. Luke Aikins, di 42 anni, e oltre 18mila lanci col paracadute alle spalle, ha battuto ogni record.

Una caduta libera in cui ha raggiunto la velocità massima di 193 chilometri orari. 

Durante il suo lancio, tre uomini lo hanno accompagnato per aiutarlo a mantenere la posizione. I tre hanno poi aperto il proprio paracadute. Per guidarlo nell’atterraggio, solo le luci lampeggianti posizionate ai bordi della rete.

Al momento dell’atterraggio, la folla in delirio ha applaudito Aikins, che è immediatamente sceso a terra per abbracciare la moglie e il piccolo figlio.

“É incredibile, stavo quasi levitando. Ce l’ho fatta, non ho parole”, ha commentato l’impresa, o il folle gesto, davanti alle telecamere. “Mentirei se dicessi di non essere stato nervoso prima del salto nel vuoto”, ha ammesso.

“Il volo di Aikins rappresenta il culmine di una carriera di 26 anni che segna il record del più alto lancio senza paracadute o tuta alare”, ha commentato il suo manager Justin Aclin in una mail.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Lo scandalo dei Facebook Papers parla chiaro: va tolto subito a Zuckerberg il potere sui nostri dati
Esteri / L’Iran annuncia la ripresa dei negoziati sul nucleare a Vienna: “Ripartiranno a novembre”
Esteri / La Corte Ue condanna la Polonia: multa di 1 milione di euro al giorno
Ti potrebbe interessare
Esteri / Lo scandalo dei Facebook Papers parla chiaro: va tolto subito a Zuckerberg il potere sui nostri dati
Esteri / L’Iran annuncia la ripresa dei negoziati sul nucleare a Vienna: “Ripartiranno a novembre”
Esteri / La Corte Ue condanna la Polonia: multa di 1 milione di euro al giorno
Esteri / Afghanistan: 8 fratellini orfani morti di fame. L’allarme di Save The Children: “Paese sull’orlo della carestia”
Esteri / I Maneskin alla conquista degli Usa: apriranno il concerto dei Rolling Stones a Las Vegas
Esteri / Allarme in Europa: rubate le chiavi per generare Green pass. Nel dark web quello “funzionante” di Hitler
Esteri / Scandalo Facebook, Zuckerberg a un passo delle dimissioni
Esteri / La crisi del Libano: viaggio nel Paese dove la politica settaria tiene in ostaggio la giustizia
Esteri / Tensioni UE-Polonia, Morawiecki: “Se vorranno la terza guerra mondiale ci difenderemo con tutte le armi”
Esteri / Colpo di Stato in Sudan: arrestati il capo del governo Hamdok e altri ministri