Papa Francesco rimane chiuso in ascensore per 25 minuti: “Grazie ai vigili del fuoco che mi hanno salvato”

La disavventura prima dell'Angelus in piazza San Pietro, che è iniziato in ritardo

Di Anna Ditta
Pubblicato il 1 Set. 2019 alle 12:32 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 18:54
5
Immagine di copertina

Papa Francesco rimane chiuso in ascensore per 25 minuti

Disavventura per Papa Francesco che prima dell’usuale appuntamento con l’Angelus oggi, domenica 1 settembre 2019, è rimasto chiuso per ben 25 minuti in ascensore. A intervenire per liberare il pontefice sono stati i Vigili del fuoco.

A raccontare quanto accaduto è stato lo stesso papa Bergoglio durante l’Angelus ai fedeli radunati in piazza San Pietro, che lo avevano aspettato per diversi minuti a causa del contrattempo.

“Devo scusarmi del ritardo: sono rimasto chiuso in ascensore per 25 minuti”, ha detto Papa Francesco, “C’è stato un calo di tensione ma poi sono venuti i vigili del fuoco”.

Papa Francesco ha poi ringraziato i Vigili del Fuoco intervenuti per liberarlo.

Durante l’Angelus il pontefice ha annunciato inoltre la convocazione del concistoro il 5 ottobre per la creazione di 10 nuovi cardinali. Tra questi anche monsignor Zuppi, arcivescovo di Bologna.

Nel suo discorso il Papa ha ricordato che la “corsa ai primi posti” fa male alla comunità. “È un atteggiamento piuttosto diffuso, anche ai nostri giorni”, ha evidenziato il Papa. “Si cerca il primo posto per affermare una presunta superiorità sugli altri. In realtà, questa corsa ai primi posti fa male alla comunità, sia civile sia ecclesiale, perché rovina la fraternità. Tutti conosciamo questi arrampicatori”.

Il Papa ha concluso l’Angelus chiedendo ai fedeli di ricordare di pregare per lui, come è solito fare ogni volta.

Papa Francesco: “Un politico non deve seminare odio. Conte? Un uomo intelligente”

Esistono parole che solo le mani sanno esprimere: ecco quelle di un vigile del fuoco

5
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.