Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 22:07
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Centinaia di bambini vittime di violenza sessuale in Pakistan

Immagine di copertina

Un'inchiesta ha rivelato che negli ultimi anni almeno 280 bambini di un villaggio pakistano sono stati vittima di violenze sessuali

Centinaia di bambini pakistani della provincia del Punjab sono stati vittime di molestie sessuali da parte di una gang di circa 25 uomini. Le vittime sono circa 280 minori, la maggior parte di età inferiore ai 14 anni.

Gli abusi sono stati commessi nel villaggio di Husain Khan Wala, nei pressi della città di Kasur, nell’est del Paese. Un ufficiale locale l’ha definito il più grande scandalo di abusi su minori della storia del Paese.

Il capo del governo provinciale del Punjab, Shahbaz Sharif, ha ordinato un’inchiesta e finora sette persone sono state arrestate, con l’accusa di abusi su minori ed estorsioni.

La gang ha filmato le violenze e ricattava i ragazzi o i loro familiari, che pagavano gli aggressori per evitare che i video venissero resi pubblici. Come riferisce il corrispondente della Bbc Ilyas Khan, in Pakistan lo stigma verso le vittime di stupro è fortemente radicato, mentre chi commette l’abuso spesso resta a piede libero e anzi può vantarsi delle sue azioni.

“Mi violentarono di fronte a telecamere nascoste…ritornarono a cercarmi una settimana più tardi e mi mostrarono il video, e mi dissero che l’avrebbero mostrato ai miei amici e ai miei compagni di scuola se non avessi eseguito i loro ordini”, ha raccontato alla Bbc una delle vittime, un bambino che aveva 11 anni quando fu stuprato. 

Secondo alcune stime, nel 2014 sono stati denunciati 3.500 casi di violenze su minori, la maggior parte (circa il 67 per cento) nelle aree rurali del Pakistan. Quasi tutti i video, secondo gli inquirenti, risalgono agli anni tra il 2009 e il 2011.

Finora la polizia ha ottenuto 30 filmati, in cui si vedono sei vittime e sette aggressori, che sono poi stati identificati e arrestati. I familiari delle vittime hanno accusato le autorità di non aver gestito le indagini adeguatamente e di avere a lungo ignorato le loro denunce.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Tensioni UE-Polonia, Morawiecki: “Se vorranno la terza guerra mondiale ci difenderemo con tutte le armi”
Esteri / Colpo di Stato in Sudan: arrestati il capo del governo Hamdok e altri ministri
Esteri / Boom di contagi nel Regno Unito, il governo corre ai ripari e apre al Green Pass
Ti potrebbe interessare
Esteri / Tensioni UE-Polonia, Morawiecki: “Se vorranno la terza guerra mondiale ci difenderemo con tutte le armi”
Esteri / Colpo di Stato in Sudan: arrestati il capo del governo Hamdok e altri ministri
Esteri / Boom di contagi nel Regno Unito, il governo corre ai ripari e apre al Green Pass
Esteri / Colombia, catturato il narcotrafficante Otoniel. Il presidente Duque: "È il colpo del secolo"
Esteri / Erdogan espelle 10 ambasciatori occidentali tra cui Usa e Francia
Esteri / I vincitori del Wildlife Photographer of the Year 2021
Esteri / Un sistema progettato per evitare la tirannia della maggioranza ha creato la tirannia della minoranza
Esteri / Senatore eletto coi brogli. Ma neanche ora che è stato scoperto dovrà restituire un euro
Esteri / Esercito Europeo: cos’è, come funziona e chi ne fa parte
Esteri / Scudo spaziale, battaglione da 5.000 unità, cooperazione con la Nato: come sarà l’esercito europeo