Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 13:18
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

L’Onu lancia l’allarme per le esecuzioni pubbliche di Hamas a Gaza

Immagine di copertina

Dall'inizio dell'anno tredici persone sono state condannate a morte, almeno tre delle quali con l’accusa di essere dei collaborazionisti di Israele

Le Nazioni Unite hanno espresso preoccupazione alla notizia che Hamas intende eseguire delle condanne a morte nei territori di Gaza, controllati dal gruppo islamista.

Mercoledì 25 maggio 2016, Hamas ha fatto approvare dai suoi membri in seno al parlamento palestinese una misura che gli consente di pronunciare sentenze di morte senza l’approvazione del presidente dell’Autorità Palestinese Mahmoud Abbas, che ha i suoi uffici in Cisgiordania.

Tuttavia l’assemblea legislativa non si riunisce dal 2007 quando, in seguito al confronto violento con Fatah, l’organizzazione del presidente Abbas, Hamas ha stabilito il proprio controllo sulla striscia di Gaza.

Secondo il movimento, la misura è importante per il mantenimento della pace civile. Tredici persone sono state condannate a morte dall’inizio dell’anno, almeno tre delle quali con l’accusa di essere dei collaborazionisti di Israele.

Nickolay Mladenov, l’inviato speciale dell’Onu per il processo di pace in Medio Oriente, ha espresso seri dubbi rispetto al fatto che le pene capitali vengano comminate secondo gli standard di un processo equo, e ha anche lanciato l’allarme che le esecuzioni potrebbero essere pubbliche, istanza proibita dal diritto internazionale.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Bobi è il cane più vecchio del mondo: ha 30 anni
Esteri / La figlia di Madonna, Lourdes Leon Ciccone, è stata cacciata dalla sfilata di Marc Jacobs
Esteri / Guerra in Ucraina, Medvedev: “Useremo nucleare se Kiev colpisce regioni russe”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Bobi è il cane più vecchio del mondo: ha 30 anni
Esteri / La figlia di Madonna, Lourdes Leon Ciccone, è stata cacciata dalla sfilata di Marc Jacobs
Esteri / Guerra in Ucraina, Medvedev: “Useremo nucleare se Kiev colpisce regioni russe”
Esteri / Pentagono: un altro pallone-spia cinese, sull’America Latina
Esteri / Stati Uniti, la credevano morta ma lei si sveglia: era in un sacco per cadaveri
Esteri / Il Pallone “spia” cinese diventa un caso: il segretario di Stato Usa Blinken rinvia il viaggio a Pechino
Esteri / Irlanda, l’etichetta sul vino “nuoce alla salute” arriverà in 2-3 mesi
Esteri / Voleva uccidere la regina Elisabetta, si dichiara colpevole di tradimento
Esteri / È morto lo stilista spagnolo Paco Rabanne: aveva 88 anni
Esteri / Putin e la velata minaccia nucleare: “Chi pensa di vincere contro di noi si sbaglia. Non useremo solo mezzi blindati”