Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 17:48
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Nei Paesi Bassi femministe e cattolici insieme contro la prostituzione legale

Immagine di copertina

Nei Paesi Bassi attivisti cattolici e militanti femministe hanno unito le forze per sostenere una petizione online contro la prostituzione legale. L’iniziativa, denominata “Ik ben onbetaalbaar” (“Non sono in vendita”), ha raccolto finora oltre 40mila firme.

Nei Paesi Bassi il sesso a pagamento è legale purché avvenga tra adulti consenzienti.

La petizione prende a modello le legislazioni di Svezia, Norvegia e Francia. Viene chiesto, in particolare, di vietare la possibilità di andare con una prostituta e di punire sia chi trae profitti dall’attività di prostituzione sia le stesse prostitute, assistendo loro in un percorso di uscita da questo mondo.

I promotori, in prevalenza giovani vicini alle idee del cristianesimo e del femminismo, sottolineano, dati alla mano, che le prostitute olandesi sono spesso vittime di violenze e manipolazione emotiva e che una percentuale di lodo che varia tra il 40 e il 60 per cento è tossicodipendente.

“Il nostro governo spende molto denaro, tempo e manodopera per mantenere e normalizzare la prostituzione”, si legge sul sito della campagna.

Tra gli obiettivi dell’iniziativa ci sono ridurre del’80 per cento il numero dei fruitori di sesso a pagamento e in generale il mercato della prostituzione, contrastando il traffico di esseri umani, la prostituzione su strada e le pubblicità online.

Sui social la campagna sta prendendo piedi con alcuni slogan come “e se fosse tua sorella?” oppure “la prostituzione è sia una causa che una conseguenza della disuguaglianza”.

A Roma le prostitute con la laurea sono più di quelle affette da HIV

“Io, prostituta all’età di 13 anni, non credo più all’amore”: storia di Augusta dalla Sierra Leone | VIDEO

La regista Erika Lust: “Vi racconto il mio porno femminista che libera le donne”

La mappa delle leggi sulla prostituzione nel mondo

Ti potrebbe interessare
Esteri / Cina, Xi Jinping promette 1 miliardo in più di dosi all’Africa
Esteri / Regno Unito, 61 persone bloccate in un pub sommerso dalla neve: “Per fortuna abbiamo molta birra” | VIDEO
Cronaca / Variante Omicron, l’Oms: “Rischio elevato, possibili gravi conseguenze”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Cina, Xi Jinping promette 1 miliardo in più di dosi all’Africa
Esteri / Regno Unito, 61 persone bloccate in un pub sommerso dalla neve: “Per fortuna abbiamo molta birra” | VIDEO
Cronaca / Variante Omicron, l’Oms: “Rischio elevato, possibili gravi conseguenze”
Esteri / Repubblica Ceca, la nomina del nuovo primo ministro è a prova di Covid | VIDEO
Esteri / Disney+ sbarca a Hong Kong, la censura elimina l’episodio dei Simpson su Piazza Tiananmen
Esteri / Il business del plasma: quanto guadagnano gli Usa dal sangue dei più poveri
Esteri / Inchiesta “Oro liquido”: il prezzo del commercio di sangue nell’America degli ultimi
Esteri / Vietato dire Natale: le linee guida per la “comunicazione inclusiva” dell’Ue
Esteri / Il nuovo capo dell’Interpol è Ahmed Naser al-Raisi, un generale accusato di torture e arresti arbitrari
Esteri / “Giulio Regeni ucciso per una rivalità tra servizi segreti”: le rivelazioni di un’inchiesta francese