Covid ultime 24h
casi +20.884
deceduti +347
tamponi +358.884
terapie intensive +84

In Nuova Zelanda c’è stato il primo maxi concerto dal vivo post Covid

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 22 Gen. 2021 alle 14:16
307

In Nuova Zelanda c’è stato il primo maxi concerto dal vivo post Covid | VIDEO

Tra gli eventi che più ci sono mancati in tempi di Covid ci sono sicuramente i concerti dal vivo. La pandemia ha bloccato le esibizioni live perché in luoghi come arene e stadi il rischio di contagio dovuto agli assembramenti è più alto. Uno stop che ha causato una profonda crisi del settore. Ma dalla Nuova Zelanda arriva una notizia che porta speranza. In questo Paese, infatti, l’allerta per il Covid-19 è scesa a livello 1 e così un pubblico di migliaia di persone ha potuto rivivere l’esperienza con quello che è stato il più grande concerto dal vivo dell’inizio della pandemia. Sul palco allestito in un enorme spazio aperto utilizzato per eventi sportivi nella città di Waitangi si è esibita la band Six60.

Leggi anche: Giovani senza mascherina in discoteca a Wuhan: la città epicentro del Covid torna alla normalità | VIDEO

La Nuova Zelanda è passata al livello 1 di allerta, la diffusione del Covid è contenuta con pochissimi casi, per lo più importati, o comunque isolati. Il 15 di gennaio i casi totali nel Paese erano 76. Il distanziamento sociale è stato abolito, mentre l’utilizzo delle mascherine è incoraggiato sui mezzi pubblici (ad Auckland sono obbligatorie). I controlli alle frontiere permangono, il che permette di effettuare test e screening a tutti colori che arrivano.

Messaggio politico elettorale. Committente: Tobia Zevi

Leggi anche: Giovani senza mascherina in discoteca a Wuhan: la città epicentro del Covid torna alla normalità | VIDEO

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL COVID IN ITALIA E NEL MONDO

307
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.