Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 07:33
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Nuova Zelanda, assorbenti gratis in tutte le scuole da giugno: è il secondo Paese al mondo

Immagine di copertina

Nuova Zelanda, assorbenti gratis nelle scuole da giugno

A partire da giugno tutte le scuole della Nuova Zelanda offriranno assorbenti e altri prodotti gratis alle alunne, con l’obiettivo di sconfiggere il fenomeno della “povertà mestruale”. Lo riporta la Bbc. Il governo neozelandese è infatti preoccupato che molte studentesse non vadano a scuola quando hanno il ciclo perché non possono permettersi di acquistare gli assorbenti.

“I giovani non dovrebbero rinunciare all’istruzione a causa di qualcosa che è parte della vita di metà della popolazione”, ha dichiarato la premier Jacinda Ardern, precisando che un alunno su 12 in Nuova Zelanda salta la scuola a causa della “povertà mestruale”. La misura costerà al governo circa 18 milioni di dollari da qui al 2024.

Già a novembre dello scorso anno il parlamento scozzese aveva approvato all’unanimità in via definitiva il Period Products Free Provision Act, trasformando la Scozia nel primo paese al mondo a garantire accesso gratuito e universale agli assorbenti e agli altri prodotti igienici per il ciclo mestruale.

Leggi anche: La Scozia è il primo paese al mondo a garantire gli assorbenti gratis 2. La Nuova Zelanda non è più Covid free: lockdown a Auckland. Slitta l’America’s Cup 3. La rivoluzione ambientalista della Nuova Zelanda: la crisi climatica si studierà a scuola
Ti potrebbe interessare
Esteri / Donbass, schiaffo di Kiev a un giorno dall’annessione: Mosca ammette il ritiro da Lyman
Esteri / Nord Stream: “Esplosi 500 chili di tritolo. Bombe piazzate da robot di manutenzione”
Esteri / Russia, il rapper Walkie si toglie la vita per non andare in guerra
Ti potrebbe interessare
Esteri / Donbass, schiaffo di Kiev a un giorno dall’annessione: Mosca ammette il ritiro da Lyman
Esteri / Nord Stream: “Esplosi 500 chili di tritolo. Bombe piazzate da robot di manutenzione”
Esteri / Russia, il rapper Walkie si toglie la vita per non andare in guerra
Esteri / Con il nuovo reattore Olkiluoto-3 la Finlandia si aggiudica la centrale nucleare più potente d’Europa
Cronaca / Putin annette le regioni ucraine: “Saranno russe per sempre. Ora disposti a negoziare”
Esteri / Ucraina, sale la tensione a Zaporizhzhia: missili su un convoglio umanitario, 25 morti
Esteri / Nord Stream, 007 Russia: “Prove coinvolgimento Occidente in attacchi”. Grande nuvola di metano su Norvegia e Svezia
Esteri / Guerra in Ucraina, le intercettazioni dei soldati russi: “Putin è un idiota. Ci ordinano di uccidere tutti”
Esteri / Non solo il velo: la rivolta in Iran assume le dimensioni di una vera lotta di classe
Esteri / Afghanistan, attentato in una scuola di Kabul: almeno 19 morti e 27 feriti