Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 00:01
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

È morto lo scrittore israeliano Amos Oz

Immagine di copertina
Amos Oz

Il 28 dicembre 2018 è morto lo scrittore israeliano Amos Oz: aveva 79 anni.

Da anni lottava contro un cancro.

Amos Oz è nato a Gerusalemme nel 1939, si era trasferito nel kibbutz Hulda da adolescente.

Dopo il servizio militare nella brigata Nahal delle Forze israeliane, ha studiato filosofia e letteratura ebraica all’Università ebraica di Gerusalemme.

Oltre ad essere noto come scrittore e saggista, Amos Oz era anche giornalista e docente di letteratura alla Università Ben Gurion del Negev.

Nel 2007 ha vinto il premio “Premio Príncipe de Asturias de las Letras” e il premio Fondazione Carical Grinzane per la cultura mediterranea. Nel 2008 ha ricevuto una laurea honoris causa dall’Università di Anversa e il premio Dan David, oltre al Premio internazionale Primo Levi.

La vita – Amos Oz nacque a Gerusalemme nel 1939. La sua vita è stata segnata dal suicidio della madre e dal rapporto conflittuale con il padre, molto vicino alla destra nazionalista ebraica.

Proprio questo contrasto con la figura paterna lo portò a entrare nel kibbutz Hulda e a cambiare il cognome originario “Klausner” in “Oz”, che in ebraico significa “forza”.

Continuò a vivere e lavorare nel kibbutz fino a quando lui e sua moglie Nily si trasferirono ad Arad, nel 1986, a causa dell’asma del figlio Daniel.

Come la maggior parte degli israeliani, anche lo scrittore Amos Oz ha prestato servizio nelle Forze di difesa israeliane: negli anni Cinquanta era arruolato nell’unità di fanteria Nahal e ha preso parte agli scontri al confine tra Israele e la Siria.

Oz ha anche partecipato alla Guerra dei sei giorni  del 1967: era in una unità corazzata nel Sinai. Durante la Guerra del Kippur del 1973 ha combattuto sulle alture del Golan.

Dopo l’esperienza nell’esercito, Oz ha studiato filosofia e letteratura ebraica all’Università ebraica di Gerusalemme.

Il suo primo libro è stato pubblicato quando aveva già 22 anni: la sua prima raccolta di racconti, “La terra dello sciacallo”, è stata pubblicata nel 1965.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Si è suicidato uno dei poliziotti che difesero Capitol Hill dall’assalto: è il quarto in 7 mesi
Esteri / Atene assediata dagli incendi: migliaia di abitanti e turisti costretti alla fuga
Esteri / Cadaveri per le strade, negozi in fiamme e raid aerei: migliaia di civili fuggono dai talebani nel sud dell’Afghanistan
Ti potrebbe interessare
Esteri / Si è suicidato uno dei poliziotti che difesero Capitol Hill dall’assalto: è il quarto in 7 mesi
Esteri / Atene assediata dagli incendi: migliaia di abitanti e turisti costretti alla fuga
Esteri / Cadaveri per le strade, negozi in fiamme e raid aerei: migliaia di civili fuggono dai talebani nel sud dell’Afghanistan
Esteri / Ucraina, uomo si barrica nella sede del governo e minaccia di far esplodere una bomba: arrestato
Esteri / "Quella maledetta esplosione ha ucciso nostra figlia e distrutto la nostra casa"
Esteri / L’Ungheria evoca l’uscita dall’Ue: “Possibile nel 2030, quando dovremo dare più di quanto riceviamo”
Esteri / A Wuhan torna l’incubo lockdown: isolato un quartiere e chiuse le scuole
Esteri / Bielorussia, ritrovato morto impiccato il dissidente anti Lukashenko scomparso a Kiev
Esteri / I sospetti dei media Usa e inglesi sulla vittoria di Jacobs: “La storia è piena di vincitori dopati”
Esteri / Regno Unito, in autunno terza dose di vaccino per tutti: la decisione di Boris Johnson