Me

In equilibrio sui tetti dei grattacieli per un selfie estremo

Gli skywalker scalano grattacieli per scattare foto estreme, rischiando in molti casi la propria incolumità

Di TPI
Pubblicato il 20 Ago. 2016 alle 12:57 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 20:09
Immagine di copertina

Una ragazza russa è diventata famosa sui social network per i suoi scatti estremi, ai limiti della follia. Angela Nikolau, infatti, è una ‘Skywalker’: scala grattacieli, ponti, gru nei cantieri, per scattare fotografie da condividere online mentre è in pericolosissime posizioni da equilibrista.

Prima di vedere la gallery un avvertimento è doveroso, perché queste foto sono ai limiti della legalità e mettono a serio rischio l’incolumità della fotografa free climber, che non utilizza corde né imbracature di sicurezza.

La moda del “daredevil selfie”, gli autoscatti estremi, è nata da un free climber russo, Alexander Remnev, il quale è diventato famoso per le foto in cui si ritrae scattarsi sulla cima dei più alti grattacieli del mondo, dalla Princess Tower di Dubai a Hong Kong e Mosca, e si è tragicamente diffusa fra i giovani.

Dal 2015 a oggi le vittime di incidenti legati ai selfie sono state 12. Tre ragazzi sono morti in India mentre tentavano di scattare una foto prima dell’arrivo di un treno e sono stati travolti. In Spagna un uomo è stato incornato mortalmente da alcuni tori con cui tentava di fotografarsi, mentre in Russia due uomini sono morti mentre cercavano di fotografarsi con una granata.

Il fenomeno è così preoccupante che a luglio il ministero degli Interni russo ha diffuso una brochure che mette in guardia dai selfie che potrebbero costare la vita. “Prima di scattarsi una foto con il cellulare, le persone dovrebbero pensare che rincorrere i like potrebbe farli morire e che la loro ultima foto estrema potrebbe uscire postuma”, ha dichiarato ad Al Jazeera il ministro degli Interni russo.