Maxi incendio a Los Angeles: 100mila evacuati e almeno un morto

A causare il rogo sarebbe stato un camion della spazzatura che avrebbe riversato dei rifiuti in fiamme tra la vegetazione

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 11 Ott. 2019 alle 18:30 Aggiornato il 11 Ott. 2019 alle 18:37
81
Immagine di copertina
Credit: DAVID MCNEW / AFP

Maxi incendio a Los Angeles: 100mila evacuati e almeno un morto

Un maxi incendio è scoppiato a Los Angeles: il bilancio, ancora provvisorio, è di 100mila evacuati, decine di case distrutte e almeno un morto.

Il rogo, soprannominato Saddlebridge, sarebbe scoppiato nella notte tra giovedì 10 e venerdì 11 ottobre nell’area metropolitana di Los Angeles. A causare l’incendio sarebbe stato un camion della spazzatura che avrebbe riversato dei rifiuti in fiamme tra la vegetazione: il forte vento avrebbe fatto il resto.

L’ordine di evacuazione è scattato per circa 100mila residenti nell’area metropolitana di Los Angeles, mentre, secondo le autorità, decina di abitazioni sarebbero già state distrutte dalle fiamme.

L’unica vittima del rogo, invece, sarebbe deceduta a causa di un infarto, provocato molto probabilmente dal forte spavento per il propagarsi delle fiamme nell’area circostante dove si trovava.

Tre delle principali autostrade della regione sono state chiuse, mentre i vigili del fuoco lavorano incessantemente per domare le fiamme.

L’anno scorso, all’incirca nello stesso periodo, un incendio, soprannominato Camp Fire, aveva mandato in fumo oltre 50mila ettari di terreno e provocò la morte di oltre cinquanta persone. Diversi incendi nei giorni scorsi si sono verificati anche nel nord della California dove è anche scattato un black out preventivo per evitare che gli alberi abbattuti dal forte vento potessero innescare ulteriori roghi nella zona.

Incendio California, le terribili immagini della fiamme che divorano l’area di Malibù

81
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.