Covid ultime 24h
casi +20.499
deceduti +253
tamponi +325.404
terapie intensive +26

Scatta un selfie con la moglie incinta, poi la spinge dalla scogliera: voleva incassare i soldi dell’assicurazione

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 19 Feb. 2021 alle 17:04
1.6k
Immagine di copertina
Semra Aysal seduta sulla scogliera per il selfie con il marito poco prima della morte (Credits: Newsflash)

Scatta un selfie con la moglie incinta, poi la spinge dalla scogliera

Scatta un selfie con la moglie incinta in cima a una scogliera e poi la spinge giù uccidendola. Hakan Aysal, 40 anni, ha compiuto il terribile gesto in cima al punto panoramico che si affaccia sulla Valle delle Farfalle, a Fethiye, in Turchia. La moglie Semra, di 32 anni e incinta al settimo mese, è morta dopo volo di 300 metri. I fatti risalgono al 2018 ma ora sono emersi nuovi dettagli sull’omicidio della donna e pare che il marito abbia voluto ucciderla per prendere i soldi dell’assicurazione sulla vita. Hakan Aysal è stato arrestato con l’accusa di omicidio premeditato e rischia l’ergastolo. Gli inquirenti hanno stabilito che non si trattò di un incidente e l’assicurazione non ha permesso all’uomo di incassare la cifra che gli sarebbe spettata, circa 47 mila euro.

Leggi anche: Australia, figlia decapita la madre e chiama la polizia: “Ho la sua testa tra le mani”

1.6k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.