Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 19:31
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Annega la figlia di 3 anni e dà fuoco al corpo: “Mi hanno detto di farlo gli angeli”

Immagine di copertina
Carly Ann Harris. Credit: Wales News Service

La donna, 38 anni, è affetta da schizofrenia. I giudici hanno deciso per lei un ricovero in un ospedale psichiatrico

Prima l’ha annegata e poi ha dato fuoco al piccolo corpicino di tre anni senza vita. È successo nel Regno Unito lo scorso 8 giugno, dove una madre di 38 anni, Carly Ann Harris, ha ucciso brutalmente la figlia, spiegando davanti ai giudici di averlo fatto perché convinta di essere un angelo. “Ci vediamo in paradiso”, avrebbe detto la donna alla piccola prima di porre fine per sempre alla sua esistenza.

Si dice non colpevole di omicidio, Carly Ann Harris, perché consapevole di aver fatto “la cosa giusta”. In un colloquio con gli psichiatri, la donna ha rivelato di sentirsi un angelo caduto e per questo di aver agito per il bene della sua bambina. I giudici hanno riconosciuto che la donna non è in grado di intendere e di volere e così hanno deciso per lei il ricovero in un ospedale psichiatrico.

Il piccolo corpo senza vita della bimba è stato trovato dal fratello adolescente. Il cadavere era avvolto in un lenzuolo, quando il ragazzo è entrato in casa e l’ha trovato. Subito sul luogo sono accorsi i vicini di casa, allarmati dalle urla strazianti del giovane. Una volta in casa, i vicini hanno trovato la donna probabilmente sotto shock, come in uno stato di assenza, che ripeteva: “Dio sarà con lei, gli angeli l’hanno accolta”.

La madre 38enne si è rivolta poi ai poliziotti arrivati sul luogo del delitto e ha confessato l’omicidio: “Arrestatemi pure. È tutto ok. Gli angeli mi hanno detto di farlo”. Sulla sentenza emessa dai giudici si legge che la donna è affetta da una forma di schizofrenia e per questa ragione non può essere giudicata colpevole dell’omicidio della sua bambina.

La madre della donna, in lacrime, ha ripetuto che la figlia “non è un mostro” e ha aggiunto che la famiglia è devastata dalla tragedia. “Spero che questa tragedia metta in luce come le persone con gravi problemi di salute mentale abbiano bisogno di più aiuto e di sostegno”, ha aggiunto la donna.

Ti potrebbe interessare
Esteri / A che punto è la crisi politica in Tunisia: Said licenzia 20 alti funzionari di governo
Economia / Effetto Covid, per tornare in ufficio i lavoratori londinesi chiedono un aumento di stipendio
Esteri / In Germania è iniziata ufficialmente la quarta ondata di Covid
Ti potrebbe interessare
Esteri / A che punto è la crisi politica in Tunisia: Said licenzia 20 alti funzionari di governo
Economia / Effetto Covid, per tornare in ufficio i lavoratori londinesi chiedono un aumento di stipendio
Esteri / In Germania è iniziata ufficialmente la quarta ondata di Covid
Esteri / Influencer di giorno, narcotrafficante di notte: arrestata la 19enne "Miss Cracolandia"
Esteri / San Marino, raggiunta l’immunità di gregge (con lo Sputnik)
Esteri / Cade da una gru durante un video in diretta: morta a 23 anni la star di TikTok Xiao Qiumei
Esteri / Ora Bezos vuole la Luna: proposto alla Nasa lo sviluppo di un lander lunare
Esteri / Leverkusen, esplosione in un impianto chimico: almeno un morto. Le autorità: "Non uscite e tenete porte e finestre chiuse"
Ambiente / Il ceo di Philip Morris: “Favorevole al divieto totale di fumo entro il 2030”
Esteri / Costretti a vivere tra le macerie: le vite spezzate dei bambini a Raqqa