Me

Libia, Haftar accetta la proposta di tregua dell’Onu

Solo ieri Haftar aveva respinto l'appello al cessate il fuoco

Di Anna Ditta
Pubblicato il 10 Ago. 2019 alle 16:58 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 16:56
Immagine di copertina

Libia, Haftar accetta proposta di tregua Onu

Il maresciallo Khalifa Haftar ha accettato la tregua proposta dall’Onu, secondo quanto ha annunciato il portavoce delle sue milizie.

La proposta di tregua è arrivata in occasione della festa del sacrificio, l’Eid al-Adha, che inizia domani.

Il generale Ahmed al-Mismari, portavoce del Libyan National Army (Lna), le milizie di Haftar, ha reso noto che la proposta di tregua è stata accettata. La notizia è riportata dai media libici.

La tregua per Haftar, sul fronte di Tripoli, scatta oggi e si protrae fino a lunedì pomeriggio.

Solo ieri Haftar aveva respinto l’appello al cessate il fuoco, dopo oltre 4 mesi dall’inizio dell’offensiva su Tripoli.

La proposta era già stata accettata dal governo di Tripoli, riconosciuto a livello internazionale e guidato da Fayez al-Sarraj.

Sempre nella giornata di oggi, 10 agosto, è arrivata la notizia che Uun’autobomba è esplosa a Bengasi, nell’est della Libia, provocando la morte di due funzionari Onu addetti alla sicurezza. A renderlo noto sono state fonti sanitarie.

Libia, raid aereo di Haftar su un’assemblea pubblica: 43 morti. Ue: “Attacchi assimilabili a crimini di guerra”