Covid ultime 24h
casi +19.143
deceduti +91
tamponi +182.032
terapie intensive +57

La missione Ue conferma anomalie nel voto in Gabon

La vittoria del presidente in carica Ali Bongo è stata contestata dal suo oppositore causando protesti e scontri in tutto il paese

Di TPI
Pubblicato il 6 Set. 2016 alle 18:03 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 08:02
0
Immagine di copertina

Una missione dell’Unione Europea incaricata di monitorare le elezioni in Gabon ha rilevato martedì 6 settembre 2016 delle anomalie nei conteggi dei voti nella regione sudorientale del Haut-Ogooue, dove il presidente Ali Bongo ha ottenuto il 95,46 per cento delle preferenze.

Intanto, l’Unione africana ha annunciato che invierà una delegazione per mediare la crisi tra Bongo e il rivale Jean Ping.

Le elezioni del 27 agosto scorso sono state vinte da Bongo, in carica dal 2009 e la cui famiglia controlla il paese da cinquant’anni, con un margine tanto ridotto (meno di 5.000 voti) che entrambi i candidati avevano proclamato la vittoria.

I risultati sono però stati contestati dall’opposizione e hanno innescato proteste e violenti scontri che hanno causato vittime e portato a centinaia di arresti.

Leggi anche: Cosa sta succedendo in Gabon

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.