Kenya: rapito e ucciso il sacerdote Michael Maingi Kyengo

Il religioso è stato assassinato da un malvivente che lo aveva derubato insieme ad alcuni complici

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 17 Ott. 2019 alle 13:19
0
Immagine di copertina

Kenya: rapito e ucciso il sacerdote Michael Maingi Kyengo

Il sacerdote Michael Maingi Kyengo è stato rapito e barbaramente ucciso in Kenya.

L’uomo, vice parroco 43enne di Thatha, nella diocesi Machakos, era scomparso l’8 ottobre scorso. L’11 ottobre i familiari ne avevano denunciato la scomparsa alla polizia.

Secondo quanto ricostruito dall’agenzia di stampa Fides, il sacerdote è stato “selvaggiamente aggredito” da una banda di criminali. I malviventi avrebbero costretto il prelato a ritirare i soldi da una banca.

Poi, sarebbe stato ucciso da uno dei componenti della banda criminale, che lo avrebbe prima strangolato e poi tagliato la gola al sacerdote.

Gli investigatori sono riusciti a risalire all’assassino dopo che questi si era impossessato del cellulare, della carta di credito e dell’automobile del religioso.

Messo alle strette, l’omicida ha poi confessato il delitto e portato gli investigatori sul luogo dove il cadavere della vittima era stato nascosto, sulle rive del fiume Mashamba a Makima, nella contea di Embu.

L’arrestato, il 25enne Michael Muthini Mutunga, avrebbe avuto dei complici che sono al momento ricercati.

Padre Michael Maingi Kyengo era stato ordinato nel 2012 ed ha sempre prestato servizio presso la parrocchia di Thatha.

Kenya, crollo di una scuola a Nairobi: morti almeno 7 bambini

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.