Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 08:39
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Kenya, un impianto fotovoltaico trasforma l’acqua dell’oceano in acqua potabile e disseta 25mila persone al giorno

Immagine di copertina
Credits: frame dal video promozionale di Give Power Foundation

Kenya, un impianto solare trasforma l’acqua dell’oceano in acqua potabile

Nel luglio del 2018 la fondazione no-profit GivePower ha installato nella zona costiera di Kiunga in Kenya un impianto solare in grado di produrre acqua potabile attraverso un sistema di desalinizzazione dell’acqua dell’oceano. L’impianto riesce a produrre fino a 75mila litri di acqua ogni giorno, sufficienti a dissetare almeno 25mila persone.

GivePower è una fondazione lanciata dalla società Solarcity, acquistata nel 2016 dal colosso statunitense dell’energia Tesla.  Ha come obiettivio la diffusione di sistemi energetici e di impianti fotovoltaici in zone prive di risorse. Ad oggi sono già stati installati impianti solari in almeno 2650 località distribuite in 17 diversi paesi.

Nella zona del Kyunga in particolare la forte siccità intensificatasi dopo il 2014 stava causando problemi enormi. La popolazione utilizzava l’acqua salata per lavare i vestiti, i piatti e gli utensili quotidiani, ma l’assenza di sterilizzazione stava diventando un pericolo per la salute.

Il team adesso sta già lavorando a nuovi progetti da sviluppare in altre regioni con problemi di siccità. Il direttore del progetto Hayes Barnard spera inoltre nel contributo di persone del luogo e di volontari per riuscire a distribuire l’acqua in tutte le zone limitrofe agli impianto: scuole, ospedali e presidi medici.

Il Kenya di fronte a una siccità epocale: cosa si rischia

Ti potrebbe interessare
Esteri / Un messaggio in bottiglia ha unito due adolescenti attraverso l’Oceano Atlantico, a distanza di 3 anni
Esteri / “Le guardie libiche violentano le minorenni nei centri di detenzione”
Esteri / Svezia, sfiduciato il governo per la prima volta. Scontro sulla legge per liberalizzare gli affitti
Ti potrebbe interessare
Esteri / Un messaggio in bottiglia ha unito due adolescenti attraverso l’Oceano Atlantico, a distanza di 3 anni
Esteri / “Le guardie libiche violentano le minorenni nei centri di detenzione”
Esteri / Svezia, sfiduciato il governo per la prima volta. Scontro sulla legge per liberalizzare gli affitti
Esteri / “L’Unione Europea ha un piano per tagliare le serie tv britanniche da Netflix e Amazon”
Esteri / Cina, il Covid non ferma il festival di Yulin: “Trucidati migliaia di cani”
Esteri / Quell’umanità in fuga tra macerie e ricordi
Esteri / Un “caso Floyd” in Europa: vittima un uomo di etnia Rom
Esteri / L'obbedienza agli Usa non è una virtù: vuol dire essere succubi del capitalismo finanziario (di A. Di Battista)
Esteri / Marina Usa fa esplodere ordigno da 18mila chili in mare. Lo spettacolare video
Esteri / Francia, la destra moderata vince il primo turno delle regionali. Deludono Le Pen e Macron