Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 19:58
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Israele, un paramedico ebreo e uno musulmano pregano insieme contro il Coronavirus

Immagine di copertina
Credit: Magen David Adom

Israele, un paramedico ebreo e uno musulmano pregano insieme contro il Coronavirus

La foto-simbolo dell’emergenza Coronavirus in Israele li ritrae insieme. Loro sono Avraham Mintz e Zoher Abu Jama, due paramedici del servizio di soccorso sanitario israeliano, uno ebreo e l’altro musulmano. Pregano insieme in un momento di pausa, uno in piedi con gli occhi a Gerusalemme, l’altro in ginocchio con il volto in direzione della Mecca, e sono stati immortalati in uno scatto che ha fatto il giro del mondo.

“Il mondo intero sta combattendo contro il Coronavirus”, ha spiegato Abu Jama, 39 anni, in un’intervista al New York Times. “Questa malattia non fa distinzioni di religione o di altro genere. Le differenze vengono meno. Lavoriamo insieme, viviamo insieme. Questa è la nostra vita”. “Cerchiamo di pregare insieme, anziché prenderci dei momenti separati. Abbiamo molte emergenze da affrontare in questo momento”, ha dichiarato Mintz, che di anni ne ha 43.

In Israele finora ci sono stati 3.619 casi confermati di Coronavirus, con 12 morti. La foto è stata scattata nella città di Beersheva, nel sud di Israele, da un loro collega e pubblicata su Facebook e Instagram dalla pagina del Magen David Adom, il servizio di soccorso sanitario israeliano, accompagnata da un messaggio: “Una bellissima foto che mostra come gli israeliani si uniscono in un periodo di crisi. Siamo felici che questa potente immagine abbia ispirato le persone in tutto il mondo in questo momento difficile”.

Leggi anche:

1. L’unica cosa buona del Coronavirus è che (molti) paesi in guerra hanno deposto le armi /2. Il virus ha travolto le nostre certezze, ma la comunità può salvarci dalla tempesta: la lezione di Papa Francesco (di Marta Vigneri)

3. Una petizione per assegnare il Nobel per la Pace ai medici del mondo che combattono contro il Coronavirus

TUTTE LE NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

Ti potrebbe interessare
Esteri / “Una persona è vecchia quando si sente tale”: la regina Elisabetta rifiuta il premio “Anziani dell’anno”
Esteri / Facebook cambierà nome: presto l’annuncio ufficiale
Esteri / Le femministe fanno causa a Miss France: “Spettacolo sessista e discriminatorio”
Ti potrebbe interessare
Esteri / “Una persona è vecchia quando si sente tale”: la regina Elisabetta rifiuta il premio “Anziani dell’anno”
Esteri / Facebook cambierà nome: presto l’annuncio ufficiale
Esteri / Le femministe fanno causa a Miss France: “Spettacolo sessista e discriminatorio”
Esteri / Regno Unito, torna a fare paura il Covid: oltre 200 morti al giorno e 43mila casi. Sotto osservazione nuova mutazione
Esteri / Caso Polonia, Von der Leyen: “Sentenza della corte polacca è sfida all’Ue”. Morawiecki: “No a ricatti”
Esteri / Morto Colin Powell, primo afroamericano a ricoprire il ruolo di segretario di Stato Usa
Esteri / La crisi climatica colpisce Gaza: il territorio palestinese rimarrà senza olio
Esteri / Crisi climatica: negli Stati Uniti il fiume Colorado rischia di scomparire
Esteri / Scotland Yard, il deputato britannico David Amess è stato ucciso “per terrorismo”
Esteri / Polonia, in piazza per dire No all’uscita dall’Ue: il fotoreportage su The Post Internazionale