Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:34
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

L’unica cosa buona del Coronavirus è che (molti) paesi in guerra hanno deposto le armi

Immagine di copertina
Credit: EPA/OLIVER WEIKEN

“La furia del Coronavirus illustra la follia della guerra. È questo il motivo per cui oggi chiedo un immediato cessate il fuoco globale in tutti gli angoli del mondo. È ora di fermare i conflitti armati e concentrarsi, tutti, sulla vera battaglia delle nostre vite”. Così il Segretario generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres, nel suo appello rivolto ai paesi in guerra di lunedì 23 marzo.

Un monito quello di Guterres volto perlopiù a proteggere i civili, le vittime principali di questi paesi in guerra che sono anche le più vulnerabili al contagio del Coronavirus. E all’appello dell’Onu per un cessate il fuoco hanno risposto anche i belligeranti. Così, in diversi paesi impegnati in conflitti armati, le fazioni ribelli e le forze armate contro cui combattono hanno raggiunto un accordo di pace temporanea per difendersi da quel nemico comune invisibile e insidioso che sta mettendo in ginocchio il mondo intero: la pandemia Covid-19.

I guerriglieri comunisti nelle Filippine mercoledì 25 marzo hanno dichiarato che avrebbero osservato un cessate il fuoco in conformità con la richiesta del capo delle Nazioni Unite per fermare gli scontri armati in concomitanza della grave pandemia globale Coronavirus. “Ai guerriglieri della New People’s Army è stato ordinato di fermare gli assalti e passare a una posizione difensiva da giovedì al 15 aprile”, ha dichiarato il Partito Comunista delle Filippine in una nota. I ribelli hanno affermato che il cessate il fuoco è una “risposta diretta all’appello del segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres per un cessate il fuoco globale tra le parti in guerra allo scopo comune di combattere la pandemia di Covid-19”.

In Siria la grave guerra civile che imperversa da un decennio ha subito un rallentamento, anche se non si può parlare di una vera tregua al momento. Le Forze democratiche siriane (Sdf) si sono dette disponibili “a fermare ogni azione militare” nel nord-est del Paese, mentre il Segretario generale Guterres ha invitato gli altri protagonisti del conflitto siriano a fare lo stesso. Nella speranza che questi cessate il fuoco “servano da esempio nel mondo intero” per far tacere le armi di fronte alla minaccia del Covid-19.

Le forze di difesa del Camerun meridionale (Socadef) hanno dichiarato invece il loro cessate il fuoco che entrerà in vigore da domenica come “gesto di buona volontà”.

Martin Griffiths, l’inviato dell’Onu nello Yemen, Paese devastato da cinque anni di guerra, ha annunciato le “intenzioni positive” per un cessate il fuoco e per una pausa umanitaria sia da parte dei ribelli houthi e sia da parte del governo yemenita.

In Libia proseguono i combattimenti. Le fazioni armate libiche hanno sfidato la richiesta delle Nazioni Unite di un “cessate il fuoco globale” intensificando i combattimenti in tutto il Paese. Le due parti in conflitto dal 2014 avevano concordato, lo scorso fine settimana, una tregua umanitaria, ma il cessate il fuoco è stato violato dopo appena 24 ore e i combattimenti sono ripresi a un ritmo ancora più intenso.

Anche a Gaza le trattative per uno stop al conflitto sono ancora in corso. Mentre la Francia ha provvisoriamente ritirato il proprio contingente militare dall’Iraq.

Leggi anche: 1. “Lavarsi le mani contro il Coronavirus? Ci sono persone che non possono nemmeno fare il bagno ai propri bambini”2. ESCLUSIVO TPI: Una nota riservata dell’Iss rivela che il 2 marzo era stata chiesta la chiusura di Alzano Lombardo e Nembro. Cronaca di un’epidemia annunciata

TUTTE ULTIME LE NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO
Ti potrebbe interessare
Esteri / Centrale nucleare di Zaporizhzhia, Putin firma il decreto: “È di proprietà russa”
Esteri / La grande fuga dalla Russia di Putin: “Non moriremo per Vlad il matto”
Esteri / Cremlino: “Gli Stati Uniti sono coinvolti direttamente nel conflitto, situazione estremamente pericolosa”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Centrale nucleare di Zaporizhzhia, Putin firma il decreto: “È di proprietà russa”
Esteri / La grande fuga dalla Russia di Putin: “Non moriremo per Vlad il matto”
Esteri / Cremlino: “Gli Stati Uniti sono coinvolti direttamente nel conflitto, situazione estremamente pericolosa”
Esteri / La Slovenia legalizza matrimonio ed adozione per le coppie omosessuali
Esteri / Approvato nuovo pacchetto di sanzioni Ue alla Russia, incluso price cap al petrolio
Esteri / Gas dalla Russia all’Italia: ripresi i flussi attraverso l’Austria
Esteri / La gaffe del generale russo: per errore svela sulla mappa l’avanzata della controffensiva ucraina
Esteri / Von Der Leyen: “Pronti a discutere un tetto al prezzo del gas utilizzato per generare elettricità”
Esteri / Guerra in Ucraina, camera delle torture a Pisky-Radkivski: rinvenuti denti d’oro. Le foto shock
Esteri / Corea del Sud, esercitazioni con gli Usa: lanciati 4 missili sul Mar del Giappone. Uno si schianta al suolo