Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 17:47
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Israele chiude la più importante organizzazione sanitaria palestinese. A rischio lotta al Covid

Immagine di copertina
Credit: Agenzia stampa Infopal

Nonostante i negoziati tra Hamas e Israele vadano avanti, l’esercito israeliano porta avanti le sue azioni repressive. All’alba di mercoledì 9 giugno, le forze israeliane hanno fatto irruzione nella sede principale di un’importante organizzazione sanitaria nella città occupata di al-Bireh, in Cisgiordania, e hanno ordinato la chiusura del luogo.

Il direttore generale dei Comitati per il lavoro sanitario (HWC), Shatha Odeh, ha affermato che soldati israeliani armati fino ai denti hanno sfondato la porta principale del quartier generale di HWC e si sono fatti strada all’interno, manomettendo e danneggiando la maggior parte del suo contenuto e confiscando quattro computer, prima di consegnare un ordine militare per la chiusura dell’edificio per sei mesi, che può essere rinnovato.

Ha aggiunto che la decisione israeliana di chiudere l’organizzazione è giustificata “sotto pretesti di sicurezza fragili”. Questa è la seconda volta che l’edificio viene perquisito negli ultimi due mesi. Negli ultimi anni, l’Hwc è diventata la principale organizzazione sanitaria palestinese, gestendo numerosi ospedali, organizzando corsi di formazione per i giovani e fornendo cure mediche alle comunità più povere e alle donne. Soprattutto, negli ultimi 15 mesi l’Hwc ha diretto le politiche di contrasto alla diffusione della pandemia da Covid-19, emanando direttive, garantendo trattamenti essenziali a pazienti positivi e organizzando ambulatori mobili per raggiungere i villaggi più lontani.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Gelati e software spia: il boicottaggio di Ben & Jerry’s e il caso Pegasus rivelano l’ambiguità di Israele sui territori occupati
Esteri / In Indonesia oltre 100 bambini a settimana muoiono di Covid
Esteri / Tunisia, il presidente Saied assume i pieni poteri: licenzia il premier e sospende il Parlamento
Ti potrebbe interessare
Esteri / Gelati e software spia: il boicottaggio di Ben & Jerry’s e il caso Pegasus rivelano l’ambiguità di Israele sui territori occupati
Esteri / In Indonesia oltre 100 bambini a settimana muoiono di Covid
Esteri / Tunisia, il presidente Saied assume i pieni poteri: licenzia il premier e sospende il Parlamento
Esteri / Pizza per l’Italia e Chernobyl per l’Ucraina: la gaffe della tv sudcoreana alle Olimpiadi di Tokyo
Esteri / “Una storia horror? Vacanza-studio in Italia”, il tweet di Amanda Knox scatena le polemiche
Esteri / Il Papa: “Ogni giorno 7mila bambini muoiono di fame, è uno scandalo”
Esteri / Il Pride a Budapest: 10mila in piazza contro la legge anti-Lgbt di Orban
Esteri / Alaska, uomo combatte con un orso per una settimana: trovato per caso, è salvo
Esteri / L’appello di Lula a Draghi: “Il vaccino è per tutti, non solo di chi lo può comprare”
Esteri / India, 4.300 morti in due mesi per i contagi da fungo nero: “Un’epidemia nella pandemia”